Il passaggio del gruppo nella piazza di Faenza

Il passaggio da piazza della Libertà anche della Carovana

L’undicesima tappa del Giro d’Italia, la Santarcangelo di Romagna-Reggio Emilia, ha visto il passaggio dei primi corridori, Luca Rastelli cremonese della team Bardiani-CSF-Faizanè e il bresciano Filippo Tagliani del team Drone Hopper-Androni Giocattoli, dalla città manfreda poco dopo le alle 13.44. A distanza di poco meno di 5 minuti il gruppo compatto ha dato spettacolo lungo le strade. Tantissimi i tifosi, anche una scolaresca, che hanno atteso trepidanti la gara e che hanno salutato anche la Carovana, la sfilata di mezzi divertenti e scenografici che attraversano l’Italia lungo il percorso della corsa creando un clima di festa con musica intrattenimento e giochi per tutto il pubblico. A dare il benvenuto è stato l’assessore Massimo Bosi che ha portato il saluto dell’amministrazione manfreda. I ‘girini’ hanno poi proseguito per la città emiliana. Clima di festa in tutta la città ma con qualche piccolo malumore da parte dei faentini che si sono visti chiuso il percorso di gara, pedoni compresi, via F.lli Rosselli, viale delle Ceramiche, corso Garibaldi, piazza della Libertà, corso Mazzini e via Giovanni da Oriolo, sin dalle 11 del mattino. Anche via Emilia Interna a Castel Bolognese è rimasta chiusa.