Lo stadio del tennis e alcuni protagonisti del torneo

In campo anche Fognini e Musetti. Nel tabellone principale Agamenone, Cecchinato e Zeppieri. Un torneo che ogni anno attrae numerosi appassionati italiani

Plava Laguna Croatia Open al via: la 32esima edizione dell’Atp 250 di Umago (fino al 31 luglio) presenta un main draw di particolare interesse e ancora una volta con una folta rappresentanza italiana. Sul fronte azzurro la “sfida” tra Jannik Sinner (attuale numero 10 del ranking) e Carlos Alcaraz (numero 5 al mondo, vincitore nel 2021) catalizza l’attenzione; attesa anche per Lorenzo Musetti, che ieri si è aggiudicato il torneo di Amburgo superando per 6-4 6-7 6-4 proprio lo spagnolo. Fabio Fognini è chiamato ad una buona prova in una stagione fino a qui non facile, ma questo torneo l’ha visto negli anni scorsi protagonista e vincitore nel 2016.

Spiccano inoltre i nomi del 19enne danese Holger Rune e del beniamino di casa Borna Ćorić.

La giornata di domenica è stata particolarmente proficua per gli italiani: sono entrati nel tabellone principale il ventenne Giulio Zeppieri, che ha avuto la meglio, con una solida prestazione, su Elias Ymer in tre set, Franco Agamenone, vincitore dell’incontro con Norbert Gombos e Marco Cecchinato, qui campione nel 2018, suo anno d’oro. L’atleta siciliano era chiamato alla sfida contro il veterano Andreas Seppi, che nella partita decisiva non è sceso in campo per problemi fisici. Della pattuglia azzurra fa parte anche Simone Bolelli: giocherà il doppio con il compagno di sempre Fognini. La coppia è testa di serie numero 1 del torneo.

Il programma di oggi vede dalle 16, al Goran Ivanišević Stadion, Giulio Zeppieri contro l’argentino Pedro Cachin. A seguire Fognini, attuale 54 del ranking e testa di serie numero 7, contro il colombiano Galan. Il programma serale si chiude non prima delle 20 con il match tra Marco Cecchinato e l’atleta di casa Mili Poljiack.

Sul Grandastand, dalle 16, Goransson-Mclachlan contro la coppia Barrientos e Reyes-Varela; a seguire Carballes Baena contro Laaksonen e infine Jaime Munar contro Mikael Ymer.

Non solo tennis: il complesso della Stella Maris offre nelle serate numerosi eventi, dalla disco alle degustazioni delle specialità istriane, per un “full immersion” dalla grande attrattiva, come di consueto, per numerosi turisti italiani, anche dalla Romagna. Già ieri spalti gremiti per seguire gli incontri di qualificazione.

E’ possibile seguire il torneo in diretta su Supertennis e Sky, aggiornamenti su www.croatiaopen.hr

(Ma. Mont.)