Alessandro Bovolenta

Il giallorosso ha contribuito alla vittoria dell’Italia under 20 ai giochi giovanili europei, riconfermando il titolo vinto nel 2019

Estate di gloria per i giocatori della Consar Rcm. Dopo il titolo continentale under 22 conquistato la settimana scorsa da Francesco Comparoni e da Alberto Pol, il club bizantino festeggia anche il trionfo alla “Eyof” (abbreviazione di “European youth olympic festival”) di Banskà Bystrica, in Slovacchia, dell’Italia under 20, prova generale, per questo gruppo, per i campionati europei, in programma a Montesilvano e a Vasto, in Abruzzo, da sabato 17 settembre a domenica 25 settembre, in cui si è messo in luce Alessandro Bovolenta.

Il prossimo opposto della prima squadra ravennate ha chiuso la manifestazione giovanile europea con un bottino personale di settantatré punti in cinque partite, con l’apice dei ventuno punti meassi a segno in semifinale. Gli azzurrini del ct Battocchio hanno vinto tutte le partite per 3-0, rispettivamente contro Slovacchia, Germania e Bulgaria nel gruppo di qualificazione; contro la Turchia in semifinale; e di nuovo contro la Bulgaria, in finale, riconfermando, così, il titolo vinto nel 2019.

Alessandro Bovolenta, in merito alla vittoria del torneo, ha così commentato: “Vincere questa manifestazione è stato un momento molto importante per la mia carriera e per quella che sarà, poi, la mia e la nostra strada sportiva e pallavolistica. Volevamo vincere la ‘Eyof’ e siamo scesi in campo tutti con questa fame di vittoria, visto il valore della manifestazione. Esserci riusciti senza lasciare per strada neppure un set dà ancora più significato a quello che siamo riusciti a fare. Sarà un’altra sfida molto grande che vogliamo affrontare con forza, ma con la consapevolezza che ci deriva dal successo in Slovacchia. Questo è un gruppo dalle grandissime potenzialità”, ha concluso Bovolenta. 

Ora, per il giallorosso, qualche giorno di riposo, prima di iniziare ufficialmente la stagione sportiva 2022/2023 con la Consar Rcm, col raduno fissato nella mattinata di domenica 21 agosto.