Campionato Italiano Speed Randi Argento

I due atleti manfredi a un soffio dal titolo italiano nella gara nazionale di chiusura stagione

I due pilastri della squadra sportiva Carchidio Strocchi Faenza hanno ottenuto l’ennesimo alloro vincendo l’argento al Campionato Italiano Speed disputato nel Centro Federale di Arco (TN). Dopo questa gara gara, a breve inizieranno i lavori di ampliamento e ammodernamento dell’impianto trentino che si trasformerà a breve in un centro di Preparazione Olimpica di caratura internazionale. La cronaca della giornata ha visto Marco Rontini, dopo le qualifiche, scontrarsi nei quarti con l’atleta giallorosso Ludovico Borghi che, nonostante i ripetuti primati personali abbassati ad ogni turno fino a un eccellente 6″ 18 proprio nel duello col faentino, è stato costretto cedere il passo al più titolato avversario. Oltre alla soddisfazione, resta a Ludovico la consapevolezza di poter migliorare ulteriormente, visto l’anno in meno di età rispetto a Marco. Successivamente Rontini, dopo aver eliminato il modenese Balestrazzi in semifinale, si è dovuto arrendere per soli 5 centesimi all’atleta delle Fiamme Oro Gianluca Zodda pur stabilendo a sua volta un personale di 5″ 68. Copione simile anche fra le donne, dove Giulia Randi, approdata alla finale contro l’eterna “rivale” Beatrice Colli dopo una lunga cavalcata negli scontri diretti, si è fermata all’argento. Dietro di lei si è posizionato un vero e proprio contingente targato Ravenna con la faentina della Carchidio Strocchi Erica Piscopo quinta e a seguire, con la maglia dell’Istrice Ravenna, l’indomabile Sara Arcozzi e la certezza Eva Mengoli rispettivamente sesta e settima in classifica finale. Poco dietro anche l’altra ravennate Giulia Asirelli. Infine, nella classifica a squadre, seconda la Carchidio Strocchi, quarta la Istrice. Da segnalare per Faenza, anche un ottimo quarto posto di Giovanni Placci al recente Campionato Italiano Lead, sempre ad Arco di Trento.