Ottima prestazione della squadra di Bonitta che vince 3-1 sul Tinet Prata Pordenone

Un’ottima performance della Consar Rcm porta altri tre punti ai Ravennati che al PalaCosta hanno ragione per 3-1 di una mai doma Tinet Prata Pordenone. Incontro che ha visto opposti quattro tra i migliori giovani del volley italiano (Porro e Boninfante nelle fila del Tinet Prata Pordenone e Orioli e Bovolenta nelle fila di Consar Rcm).

La Consar Rcm vola al sesto posto in classifica sulle ali del terzo successo consecutivo, il quarto nelle ultime cinque partite. Quattro giocatori finiscono in doppia cifra, Arasomwan la sfiora (9 punti ma 55%), Coscione dispensa grande regia e Goi fa vedere perché è in testa alla classifica delle ricezioni per media ponderata.

Vittoria dedicata a Lorenzo Tomassini, finito al pronto soccorso per accertamenti dopo un incidente in motorino mentre si recava al Pala Costa per la partita. Le sue condizioni non destano preoccupazioni. E vittoria che rinverdisce le statistiche: era dal campionato di SuperLega 2017/18 che Ravenna, allora targata Bunge, non vinceva tre gare di fila. In quel caso i successi consecutivi furono cinque, dalla sesta alla decima giornata di ritorno, dal 21 gennaio al 18 febbraio 2018.

La partita

Ravenna è scesa in campo con il sestetto base (Coscione in regia, opposto Bovolenta, schiacciatori Orioli e Pinali, al centro Comparoni e Arasomwan, libero Goi). Pordenone replica con Bonifante al palleggio e Gutierrez opposto, Katakan e Scopelliti al centro,   Porro e Petras schiacciatori

Primo punto a muro di Pordenone. Friulani molto pericolosi con Gutierres, un recente passato a Ravenna. . Buon servizio di Comparoni Ma Ravenna si oppone Gram punto di Bovolenta per l’11 10 che piazza l’ace del 13-11. Sul  15 12 Dante Bonifante chiede il primo time out per Pordenone ma la corsa di Ravenna non si ferma con un ace di Pinali proprio all’uscita dal time out. Pordenone meno efficace in battuta. Nuovo stop al gioco sul 18-13 con Pordenone che non trova il bandolo della matassa e Ravenna è cinica al servizoo e precisa nei contrattacchi. Ace di Gutierrez e Bonitta ferma il giuoco con la Consar avanti 18-15. Grande difesa del Tinet Prata e ace che riporta i Friulani a meno 1 sul 19-18. Punto a punto con Bovolenta che mette a terra il 21° punto. Boninfante batte bene Pordenone accorcia 22 21 e primo muro ravennate per il punto del 23 a 21. Poi Bonitta ferma il gioco sul 23 a 22  e un punto a centro di Comparoni (il migliore dei suoi nella prima frazione) chiude il set 25 a 23 per i colori ravennati; un set che Ravenna si è aggiuducata grazie a un + 5 sul Tinet Prata poi gestito, con qualche affanno, fino alla fine del set.

Inizio punto a pujnto nel primo set cn Bovolenta in gran spolvero cosi come Pinali che realizza un ace e un ottimo punto in atticco per il, 5-2. Pordenone ricuce lo strappo e si porta sul 65 grazie al buon servizIo di Gutierrez . Fiammata della ConsarRcm che si porta sul 12-8 grazie anche ad un buon turino di servizio di Bovolenta e Boninfante ferma il gioco. Un bel muro ravennate porta la ConsarRcm sul 14-9.  Ravenna vola sul 17-12 e Boninfante ferma ancora il gioco. Non basta perché Ravenna vola sul 20 13. Ace si Scopelliti Porta i fiulani a 15 ma Ravenna riprende a macinare il suo gioco con Bovolenta che mette a terra il 22° punto e il set finisce 25-18 tra gli applausi del pubblico (750 gli spettatori paganti per un incasso di 5.218 euro).

Sestetto immutato per Ravenna che inizia il terzo set punto a punto con i friulani ma che poi prendono il largo con un Gutierrez molto preciso al servizio e che porta il Prata a +4 sul 3-7. Ravenna fallosa al servizio e Prata allunga sul 5-9. Ingenuità in  difesa dei giallorossi e Pordenone allunga  6-11. Ma Ravenna non si perde d’animo e si riporta sotto così Boninfante ferma il gioco sul 9-11. Sul 14 – 9 esce Bovolenta  ed entra Pol ma non cambia l’inerzia del set con Gutierrez sempre sugli scudi sia in prima linea che  dalla battuta, molto potente e precisa che porta i friulani sul 17 a 11. Un ace di Pinali porta Ravenna sul 14 18 ma il servizio successivo si ferma in rete e  restano 5 i punti di vantaggio dei friulani e Bonitta ferma il gioco sul 16-21.  Ma non basta  fermate il Tinet Prata e soprattutto Gutierrez che firma un ace e porta il Pordenone a 24 e poi a 25 con un errore in battuta di Pinali.

Primo strappo del Pordenone che si porta sul 5-1 e Bonitta ferma il gioco di una Ravenna irriconoscibile rispetto alla squadra brillante e volitiva dei primi due set. Un ace di Pinali riporta la ConsarRcm sotto (3-5) e un bel muro porta lo score ravennate a 4. Bovolenta firma il punto del 5-6 e manda al servizio un ottimo Comparoni dalla cui battuta scaturisce il 6 pari.  La ConsarRcm ci crede e si porta 8-7. Un bell’attacco di Arasomwan sigla il 9-8 e un ace di Orioli porta Ravenna a 10. Un gran attacco di Bovolenta su un ottimo palleggio di Coscione porta Ravenna a 14 che sale a 15 a 11 grazie a un ace di Pinali.  Un muro su Gutierrez porta Ravenna a + 5 sul 18-13 e si bissa con Bovolenta sempre su Gutierrez per il 19-14. Punto di astuzia di Orioli e Ravenna vola sul 23-17. Gran muso per il punto numero 24 e  match point nelle mani di Pinali che non chiude il punto che arriva subito dopo per un bel 25-19.

Partita giocata bene da Ravenna che ha accusato un solo passaggio a vuoto nel corso del terzo set.