Decisivo il gol di Salvatore Ferrara a metà ripresa

Non basta una gran mole di gioco al Ravenna per tornare a casa da Bagnolo in Piano con dei punti. La difesa arcigna dei padroni di casa e la prodezza di Salvatore Ferrara regalano la vittoria alla Bagnolese e puniscono oltre misura un Ravenna che pecca di precisione in zona gol.

Giallorossi che si ripresentano con un 433 con Terigi che ritrova posto al centro della retroguardia al fianco di Pipicella e che partono subito con le migliori intenzioni di condurre il gioco. Al 5’ minuto sugli sviluppi di un calcio d’angolo la prima occasione, sbuca Abbey al centro dell’area piccola, ma la conclusione di contrabbalzo si alza sopra la traversa.

Occasione per la Bagnolese al 12’ con il colpo di testa di Capiluppi che svetta più in alto di tutti su una punizione dalla destra, conclusione centrale controllata con sicurezza da Venturini. Al 18’ transizione del Ravenna, la palla arriva ad Abbey che cerca un uomo sul secondo palo, ma il suggerimento non è preciso. Sul corner mischia selvaggia in area che però il Ravenna non riesce a trasformare in un vantaggio. Al 22’ ci prova da fuori Lussignoli con una bordata da 20 metri che sibila a fil di palo con Auregli battuto. Scambio al volo tra Guidone e Marangon che porta quest’ultimo alla conclusione al volo dal limite, ma la palla non inquadra lo specchio.

Episodio importante al 27’ contrasto tra Pipicella e Ferrara S. al limite dell’area con l’ammonizione per il difensore giallorosso tra le proteste dei padroni di casa che chiedevano il rosso. La punizione si infrange sulla barriera. Ravenna di nuovo pericoloso al 41’ intercetto di Sabelli che serve Abbey, sulla conclusione si distende Auregli, la palla arriva a Grazioli che riprova a trovare la porta ma invece trova un difensore che spazza in angolo.

Il secondo tempo parte molto contratto con tanto agonismo ma poche azioni limpide. Il primo brivido della ripresa al 19’ con Ghizzardi che mette un cross basso da destra che vede Tzvetkov anticipare tutti sul primo palo ma senza trovare la porta. Risponde il Ravenna con due conclusioni, la prima arriva su un’azione manovrata che trova l’inserimento di Grazioli ma il colpo di testa non è abbastanza angolato, la seconda poco dopo con Marangon che controlla dal limite, difende la posizione e conclude di poco alto sopra la traversa.

Al 27’ gol della Bagnolese, azione personale di Salvatore Ferrara che entra in area, supera Pipicella e da posizione defilata trova il secondo palo beffando Venturini. Gadda risponde inserendo Carrasco per Grazioli e spostando la trazione decisamente in avanti con quattro attaccanti di ruolo in campo. Risponde Gallicchio inserendo due difensori e passando ad un 541 a difesa del risultato acquisito, la mossa ha i suoi frutti perché tutte le iniziative del Ravenna sbattono sul muro eretto alla difesa di Auregli. Il Ravenna ci prova da fuori con Spinosa e Marangon, ma con poca fortuna. Anche il forcing finale non propone occasioni pericolose ed il Ravenna esce sconfitto dal Fratelli Campari.

IL TABELLINO

BAGNOLESE – RAVENNA FC 1-0

Marcatori: Ferrara S. 73’

BAGNOLESE: Auregli, Ghizzardi, Capiluppi, Vezzani, Bertozzini, Cocconi, Romanciuc, Calabretti (80’ Bonacini), Tzvetkov (75’ Saccani), Ferrara S. (92’ Mhdahbi), Ferrara P. (83’ Uni)

A disposizione: Giaroli, Rustichelli, Bonacini, Riccelli, Marani, Mercadante. Allenatore: Claudio Gallicchio

RAVENNAFC:  Venturini, Terigi, Sabelli (62’ Lisi), Marangon, Abbey, Pipicella, Guidone (80’ Rivi), D’Orsi, Lussignoli, Spinosa, Grazioli (76’ Carrasco). A disposizione: Fontanelli, Spezzano, Gigli, Magnanini, Bachini, Andreani.

Allenatore: Massimo Gadda

Ammoniti: Pipicella, Lussignoli, Bertozzini, Vezzani, Saccani