La gara si svolgerà con qualsiasi condizione meteo

Domenica 4 dicembre torna la Maratonina di Voltana (21 km) giunta alla 36esima edizione. Il tradizionale appuntamento, valido come prova del campionato su strada Uisp 2022 è inserita nel calendario Scarpaza 2022-2023 ed è il 14° memorial Raffaele Lolli, l’11° memorial Giovanni Manzoni e il 1° memorial Francesco Bacchini, l’indimenticato presidente della Società Podistica Voltana tra i creatori della Maratonina, scomparso lo scorso settembre. Questa edizione sarà l’occasione di ricordarlo.

In programma anche la camminata ludico motoria “Per Voltana” di circa 8 km.

Il ritrovo è dalle 7.30 in piazza dell’Unità a Voltana e la partenza alle 9.30 per una durata massima di due ore e mezza.

Uguale orario di ritrovo e di partenza per la passeggiata alla quale ci si potrà iscrivere direttamente sul posto fino a quindici minuti prima della partenza con un contributo di tre euro.

La gara si svolgerà con qualsiasi condizione meteo, gli organizzatori raccomandano il rispetto del codice della strada perché le strade interessate dal percorso non saranno chiuse al traffico.

Tre i luoghi di ristoro lungo il percorso e presenza di un’ambulanza con medico, defibrillatore e personale sanitario.

La Maratonina di Voltana è organizzata dall’ASD Podistica Voltana e ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Lugo.

“Grande è la tristezza per la prima maratonina senza il nostro Francesco – spiega la presidente della Consulta Valeria Monti -. Sono certa però sarebbe felice di vedere che la tradizione continua e che, dopo tre anni, la piazza è di nuovo il punto di partenza e di arrivo; il cuore della Maratonina. A noi il compito di onorare il prezioso lavoro che lo ha visto impegnato per oltre trentacinque anni di attività. Per questo rivolgo un sentito ringraziamento a Pietro Ferraro e a tutti i volontari che con la loro opera permettono a questo evento di continuare ad essere non solo un importante appuntamento sportivo ma anche un’occasione per rinnovare legami di amicizia e solidarietà con altre Società sportive”.