Ravenna Fc - Marangon

Trasferta al Cabassi dove i padroni di casa sono imbattuti

Un Ravenna rinfrancato nell’animo dalla bella vittoria in rimonta nel derby contro il Forlì si prepara ad una delicata trasferta a Carpi contro i biancorossi lanciati all’inseguimento della capolista Giana Erminio. Per i giallorossi la sfida del Cabassi si presenta come una salita molto ardua, lo stadio carpigiano infatti in questa stagione è un vero e proprio fortino per i padroni di casa che, tra le mura amiche, hanno conquistato 22 sui 24 punti a disposizione.

Un Carpi che sta rispondendo sul campo alle aspettative create in estate, la squadra allestita dall’ex direttore sportivo giallorosso Matteo Sabbadini è completa e ben strutturata in tutte le zone del campo ed a detta di tutti gli addetti ai lavori rappresenta una delle più serie candidate alla vittoria finale del campionato.

Un credito che in parte godeva anche il Ravenna ma che, complice un avvio decisamente più complicato del previsto, ha visto la società intervenire sul mercato per cercare di dare una sferzata al rendimento giallorosso. La settimana infatti è stata contraddistinta da un certo via vai in ambito di mercato. Hanno salutato i compagni Bachini, accasatosi al Seravezza Pozzi, Carrasco tornato alla Correggese che hanno seguito le cessioni di Rivi, Montuori e Sabelli. Tre i nuovi innesti uno per reparto: l’esperto regista Giorgio Capece, il promettente attaccante Akileu Ndreca proveniente dalla Clodiense ed il difensore ex Imolese Filippo Boccardi, tutti a disposizione e regolarmente convocati per la trasferta emiliana. Massimo Gadda per questa gara dovrà fare fronte ad alcune defezioni oltre a Tabanelli infatti si è fermato anche Pipicella per un risentimento al flessore che necessita di ulteriori valutazioni in settimana. Alle due assenze per motivi fisici si aggiunge quella di Spinosa che dovrà scontare un turno di squalifica per il giallo rimediato sul finire del derby contro il Forlì. Alla vigilia il tecnico giallorosso ha chiesto ai suoi di affrontare la gara con la determinazione necessaria per superare le difficoltà di un avversario che in casa sembra inarrestabile: “Ci aspetta una partita impegnativa, i numeri, la classifica dicono che al momento è un avversario più forte del Ravenna. Se noi vogliamo colmare questo gap, e vogliamo farlo, dobbiamo tirare fuori tutti il 100%. Se centriamo la prestazione sono certo che ce la possiamo giocare e fare qualcosa di buono, anche perché noi dobbiamo dare continuità alla vittoria di domenica. I nuovi arrivati sono stati accolti bene e saranno regolarmente a disposizione per domani (oggi, ndr), pronti a dare il loro contributo a gara in corsa, è vero che mancherà Spinosa ma abbiamo tutte le carte in regola per sostituirlo.”