La ConsarRcm perde il confronto con la Videx Grottazzolina

La squadra di Bonitta a un passo dal 3-1 esce sconfitta per 3-2 dalla forte compagnie marchigiana

La ConsarRcm si mangia le mani per aver gettato al vento una vittoria da 3 punti. In vantaggio per 2 set a 1 nel quarto set si è trovata avanti 23-19 ma a quel punto ha smarrito la strada e la Videx Grottazzolina ha portato a casa un set rocambolesco e, sulla scorta di quello, la partita. Del resto, otto punti nelle ultime cinque partite per la ConsarRcm, ma Videx Grottazzolina tra le prime tre squadre dell’A2. C’erano tutte le premesse per una partita vivace tra le due formazioni e così è stato anche se alla fine il punteggio penalizza la squadra allenata da Marco Bonitta. Peccato per tante fasi di gioco a corrente alternata che alla fine costano cara alla squadra di Bonitta che già giovedì scoro aveva rischiato molto con la Conad Reggio Emilia. In quel caso ha avuto la meglio; stasera, come si dice, ha pagato dazio.

La Videx schiera Bartolucci  e Romiti al centro, e Vecchi e   Bonacic schiacciatori Marchiani palleggiatore Nielsen opposto; libero Foresi.

La Consar risponde con  Mancini al palleggio con Bovolenta opposto, Pinali e Orili schiacciatori Ceban e Comparoni al centro; libero Goi.

Partenza a razzo di Ravenna nel primo set che vola sul 5-2 poi sale 11-6 grazie a un bel muro di Pinali e a preziosi attacchi di Bovolenta e Orioli e alcune belle difese di Goi. La ComsarRcm continua a macinare gioco, nonostante un piccolo recupero della Videx (15-20) ma Ortenzi ferma il gioco sul 21-15 per la Consar. Continua ad esserci una sola squadra in campo e la Videx cede il primo set 25-18. Una ConsarRcm spumeggiante e  attenta e mai impensierita dai marchigiani.

Partenza con un muro ravennate al primo punto poi le squadre procedono appaiate (5-5) con errori al servizio da entrambe le parti. Un super muro di Pinali porta i ravennati sul 7-5 subito raggiunti sul 7 pari con un bel muro marchigiano che però allungano sul 13-11 e Bonitta ferma il gioco.  La ConsarRcm non è quella del primo set ma anche i marchigiani sono più precisi in attacco mentre si spegne il servizio di Ravenna e anche in attacco c’è meno precisione e pochi attacchi al centro; così Bonitta ferma il gioco con la ConsarRcm sotto 16-21. Buon servizio di Pinali e Ravenna torna sotto (18-21) e la Videx ferma il gioco. Una scelta giusta perché poi la Videx arriva a  25 in un batter d’occhio su una ConsarRcm senza energia che si ferma a quota 18.

Parte bene la Videx nel terzo set (2-0) ma Ravenna c’è e piazza un break di 4 punti sul 4-2- Poi buone fasi di gioco con ottima coordinazione muro-difesa e Ravenna vola sull’11-7. Sul 13-8 la Videx ferma il gioco che nel terzo set è saldamente in mano alla ConsarRcm grazie all’ottima regia di Mancini che non per nulla rimpiangere Coscione. Piccola rimonta della Videx e Bonitta ferma il gioco sul 15-12. Riscatta la ConsarRcm e scava un solco di 5 punti che tuttavia la Videx ricolma e si porta sotto 19-20 e poi agguanta il pari a quota 20 su una schiacciata out di Bovolenta (per il resto in giornata assolutamente positiva). Bonitta getta nella mischia Monopoli e si  va avanti punto a punto fino al 22 pari quando la ConsarRcmr ha un guizzo a  muro e si porta 24 a 22 poi un errore in battura avversario fa vincere il set ai ravennati ) con Mancini tornato in regia) per 25-23. Un set a corrente alternata per la ConsarRcm in cui si è spenta improvvisamente la luce per poi riaccendersi, fortunatamente, sul finale del set.

Nel quarto set la ConsarRcm vola sul 4-1 ma è la Videx a centrare la rimonta con muro su Pinali e un ace. Poi si va avanti punto a punto e Ravenna si porta sul 10-8 grazie a un errore in attacco dei marchigiani. La Videx ferma il gioco ma la ConsarRcm continua a macinare il  suo gioco e si porta 12-10. Ma la Videx c’è e grazie a qualche imprecisione in campo ravennate si porta avanti sul 16-15 quando Bonitta ferma il gioco. Poi inizia un finale di set pazzesco in cui la Consar è nettamente avanti 23-19  ma subisce un break di 5 punti che consegna una serie di set point a Grottazzolina che alla fine vince 28-26. E la ConsarRcm a mangiarsi le mani per aver buttato alle ortiche un 3-1 che sembrava davvero a portata di mano. Ma, come dicevamo, ogni tanto la luce si spegne in casa ConsarRcm e questa volta è stato fatale.

Parte forte la Videx nel quinto set forte della vittoria nel quarto. Prima 4-1 poi 6-2 per la Videx su una ConsarRcm che appare già nello spogliatoio. La Videx vola sul 10-6 ma i ravennati non ci stanno e con due belle battute di Orioli rosicchiano 2 punti sull’8-10  ma Videx riparte e Bonitta ferma il gioco sul 12-9 per i marchigiani. L’inerzia del match ormai è chiara e la Videx, nonostante alcune disperate difese, chiude il set per 15-12.