Saranno ben ventuno le pedane allestite al Palazzetto

Fine settimana di grande scherma a Lugo. Per la prima volta per la nostra città, sabato 14 e domenica 15 gennaio, si terranno al Palazzetto dello Sport di via Sabin delle prove ufficiali, valide per il calendario federale. Un momento molto importante per Lugo dove è attiva la Società Schermistica Lughese che si è incaricata di organizzare questa manifestazione con la collaborazione del Comune di Lugo che ha patrocinato l’evento.

Saranno ben ventuno le pedane allestite al Palazzetto, a dimostrazione del week end di gare particolarmente ricco e sono previsti in arrivo circa 500 tra atlete e atleti, tutti giovanissimi, dai nove ai 19 anni. Il Comune ha messo a disposizione degli atleti e delle loro famiglie l’ingresso gratuito al Museo Baracca per poter godere anche dell’offerta culturale della città.

Si parte sabato alle 9 e le gare in programma, sia al mattino che al pomeriggio, sono le seguenti:

– seconda prova regionale categorie GPG (atleti under 14), per le armi fioretto e spada;

– seconda prova regionale categorie “cadetti” e “giovani” (under 17 e under 20), per l’arma della spada;

-seconda prova regionale sperimentale integrata di scherma paralimpica. Questa gara è una novità assoluta dell’Emilia-Romagna perché, al di fuori della nostra regione, non ci sono gare che coinvolgano bambini con disabilità.

La manifestazione è resa possibile dal contributo di diversi sponsor. Main sponsor è BCC-Credito Cooperativo Ravennate, Forlivese e Imolese. L’ingresso è gratuito, proprio per favorire la partecipazione, nei limiti della capienza dell’impianto.

“E’ motivo di grande soddisfazione che a Lugo arrivi questa manifestazione perché qui la scherma è uno sport radicato – dichiara il vice sindaco Pasquale Montalti – . Mi piace sottolineare il ruolo educativo di questo sport che a torto viene considerato individuale ma dove il risultato della squadra ha sempre il valore preminente”.

“Ci aspettiamo una elevata partecipazione e siamo pronti e molto contenti di ospitare così tanti giovani dalla nostra Regione” ha sottolineato il presidente della Società Schermistica Lughese Raffaele Clò.

Alla presentazione alla stampa ha partecipato anche Alberto Ancarani, consigliere nazionale della Federazione Italiana Scherma: “Non possiamo che ringraziare chi porta la scherma sul territorio – ha detto – . Queste gare senza lo sforzo dei volontari, degli enti locali, degli sponsor, non si potrebbero fare”.

Oltre a questa manifestazione sportiva la Società Schermistica Lughese è impegnata anche nella promozione della scherma nelle scuole. In questi giorni i maestri saranno nelle classi per spiegare cos’è la scherma auspicando che siano diversi i giovani che andranno a vedere le gare al Palazzetto. Gli studenti saranno invitati a svolgere un elaborato sulla scherma e l’Associazione Veterani dello Sport premierà quelli giudicati migliori.

Sempre sul fronte scolastico è previsto anche un progetto di avviamento allo sport della scherma che, per ora, coinvolge le scuole Garibaldi e San Giuseppe.

Come detto il main sponsor è BCC-Credito Cooperativo Ravennate, Forlivese e Imolese. Emanuela Bacchilega, presidente del comitato di Lugo, ha sottolineato come “sia la prima volta che l’istituto di credito si avvicina a questo sport. Siamo molto contenti di supportare una società così blasonata come la Schermistica Lughese, quando ci sono iniziative che coinvolgono così tanti ragazzi, noi cerchiamo di essere sempre in prima fila”.