Porto Robur Costa Consar RCM Ravenna

Nell’anticipo della diciassettesima giornata del campionato di serie A2 di volley maschile, i giallorossi se la vedranno, a San Donà di Piave, alle 18, coi padroni di casa, ultimi in classifica ma in ripresa

Nella partita della Consar Rcm, in programma nel pomeriggio di oggi, al Pala Barbazza di San Donà di Piave, città in provincia di Venezia, alle 18, contro i padroni di casa dell’HRK Motta di Livenza c’è una posta in palio alta. L’anticipo della diciassettesima giornata, la quarta del girone di ritorno, del campionato di serie A2 di volley maschile, metterà di fronte la formazione ravennate alla squadra che, attualmente, occupa l’ultimo posto in classifica, con otto punti.

Un successo in terra veneta, darebbe a Goi e compagni, a quota ventuno punti in graduatoria, la spinta per fare un passo avanti in classifica e per allontanarsi dalla zona pericolosa. I giallorossi arrivano a questa sfida dopo la strepitosa vittoria contro Castellana e dopo la sconfitta, con rammarico, patita a Bergamo, la quinta consecutiva fuori casa dove, fin qui, hanno raccolto sette punti e tanti motivi di rimpianto.

Anche l’HRK Motta di Livenza, che il mese scorso ha promosso a primo allenatore Milo Zanardo ed acquisito Acquarone, palleggiatore, e Pol, schiacciatore ex Ravenna, ha iniziato il 2023 con una vittoria, in casa, contro Cuneo, e con una sconfitta, esterna, a Porto Viro, entrambe maturate al tie-break. Una soluzione, questa, già verificatasi sei volte in questo campionato, come ha saputo fare anche la Videx Yuasa Grottazzolina, compreso il match d’andata al PalaCosta di Ravenna.

In merito alla sfida tra i bizantini e il fanalino di coda del campionato di serie A2 di volley maschile, si è espresso Marco Bonitta, allenatore della Consar Rcm, con le seguenti parole: “Questa è una delle partite sensibili che, in una stagione, capita diverse volte di giocare, e va affrontata nel migliore dei modi e col giusto atteggiamento. Poi è chiaro che non ci fa male nemmeno fare pensieri anche contro le squadre di alta o di altissima classifica, ma quella di oggi, valutando anche il momento in cui capita, è una delle partite più importanti. Anche il match di Bergamo ci ha confermato che siamo in grado di giocare alla pari, anche due partite consecutive, contro squadre di altissima classifica. Abbiamo lasciato qualcosa in Lombardia ma, rispetto alla gara d’andata, dove oggettivamente non avevamo fatto una buona gara, questa volta ho avuto tanti riscontri positivi. Da questo punto di vista sono molto contento e dobbiamo continuare a fare prestazioni di questo tipo. Ci aspettiamo un avversario che giocherà col coltello tra i denti perché deve risalire la classifica, ma sappiamo anche che Motta è una squadra che gioca bene, in grado di cambiare durante la partita sia i giocatori che il ritmo. Mi aspetto un’altra partita lunga e molto intensa, che dobbiamo interpretare bene”, ha concluso il coach dei giallorossi.

Il match tra i veneti e i romagnoli, in programma oggi, al al Pala Barbazza di San Donà di Piave, alle 18, ed arbitrato da Santoro di Varese e da Marconi di Pavia, sarà trasmesso sul sito web www.volleyballworld.tv.