Per la 45ªedizione attesi a Russi circa 600 maratoneti, oltre 100 bambini e moltissimi podisti e camminatori

Domenica 2 aprile 2023 il G.S. LAMONE riporta in piazza a Russi la seconda Maratona più antica d’Italia, gara a livello nazionale che quest’anno compie 45 edizioni. Ieri, in una cerimonia simbolica nella Sala Consigliare del Comune di Russi, la presidente di G.S. LAMONE Lucia Sassi ha consegnato alla Sindaca Valentina Palli e all’Assessore allo Sport Mirco Frega la maglia dell’edizione 2023.

Già dalle ore 8 di sabato 1 aprile in Piazza Farini, oltre ai lavori di allestimento, si apriranno le iscrizioni e il ritiro pettorali per la Maratona, le camminate e la gara delle promesse.

Domenica 2 aprile alle ore 7 la piazza sarà già invasa dai colori delle maglie provenienti da tutta Italia e non solo. Sono attesi infatti circa 600 maratoneti, oltre 100 bambini, moltissimi podisti e camminatori. Fra gli iscritti ci sono atleti austriaci, belgi, tedeschi, finlandesi e americani, senza contare i top runner. I maratoneti potranno contare sul sostegno del gruppo Pacers “Gli originali” che cadenzeranno i tempi di percorrenza della maratona segnata sulle vele. Ritornano al nastro di partenza anche i campioni del passato quali Elvino Gennari e Normanno Di Gennaro che con un tempo di h 2.24.22 nel 1989 vinse a tempo di record la Maratona del Lamone.

Fra i concorrenti anche l’Arciprete Don Luca Ravaglia, che parteciperà col rametto di ulivo in mano: il 2 aprile è la Domenica delle Palme e dedicherà la corsa a don Giovanni Minzoni, a 100 anni dal suo martirio.

Sotto il loggiato sarà disponibile una postazione per i massaggi a cura del dott. Aldo Valerioti e già dal primo mattino il Lions Club di Russi, in collaborazione con la Pubblica Assistenza, effettueranno il controllo gratuito della glicemia.

Novità di quest’anno è il FIT FOR RUN, promosso dalla Uisp, riscaldamento pre gara a tempo di musica, aperto anche ai non atleti.

La partenza dei maratoneti, che si misureranno sulla distanza di km 42,195, è prevista alle ore 9. In Piazza Nuova a Bagnacavallo il passaggio gli atleti sarà accolto dalle fruste e majorette del Gruppo CASSANI.

Saranno premiati 100 uomini divisi in 9 categorie e TUTTE LE DONNE che porteranno a termine il percorso entro le 6 ore e 30. Inoltre l’AVIS comunale di Russi consegnerà il trofeo in memoria di Mario Collina al 1° uomo e alla 1ª donna del Comune di Russi.

A tutti i maratoneti verrà consegnato un pacco gara con una maglia tecnica e una medaglia in terracotta artistica, opera della prof.ssa Caravita. Ai primi assoluti e ai primi delle 9 categorie verrà consegnato un quadro in ceramica, opera del pittore Bruno Retini dell’associazione Artej di Russi. Le premiazioni si completano con le foto, che il maratoneta potrà scaricare gratuitamente da www.endupix.net. A tutti i maratoneti sarà offerto il pasta party, grazie alla collaborazione con i volontari del Bar Jolly di Via Cavour.

La Maratona del Lamone non è solo una gara, ma una grande festa dove non manca l’attenzione alla solidarietà.

Alle ore 9.15, via alle podistiche AL TUO PASSO SUL LAMONE CORRI PER LA RICERCA per la lotta al tumore al seno con i concorrenti vestiti in rosa. Molti volontari/e dello I.O.R., che ha sede a Russi in Via Babini, sono soci del G.S.LAMONE e questa per lo I.O.R. di Russi è una delle molte iniziative per contribuire alla ricerca.

Le Camminate ludico-motorie e Nordic Walking aperte a tutti sono da:

– Km 6, passeggiata con visita all’Area di riequilibrio ecologico “Villa Romana” fino a palazzo San Giacomo, in collaborazione con WWF e Pro Loco

– Km 10, podistica non competitiva attraverso San Giacomo e il fiume Lamone

Per la Km 6 e Km 10 la partenza verrà data in Piazza Farini, mentre l’arrivo sarà in Corso Farini davanti alla BCC.

Alle ore 9.30 largo alle PROMESSE DI ROMAGNA, dai 5 ai 17 anni, in sfidanelle gare competitive in circuito. Iscrizione obbligatoria. A tutti premio e medaglia.

La Maratona del Lamone è organizzata dal G.S.LAMONE e gestita unicamente da volontari, con il sostegno dell’Amministrazione Comunale, di numerosi sponsor e con la collaborazione della Parrocchia di S.Apollinare e di molte associazioni del territorio. In piazzetta saranno presenti Emergency e I.O.R. con le uova e le colombe pasquali, inoltre ci saranno le “Sartine di Manu”, un gruppo di donne di Russi che riciclano jeans e stoffe per creare borse, bustine, tovagliette. Tutto il ricavato verrà devoluto a famiglie e bambini fragili del nostro Comune (su Facebook: Sartine di Manu).

«Siamo profondamente riconoscenti verso tutti coloro che collaborano con noi – commenta la presidente di G.S. Lamone , Lucia Sassi -. Quest’anno gli iscritti alla Maratona di Km 42,195 hanno superato il numero della precedente edizione, e ci auguriamo che i cittadini, come nello scorso anno, partecipino, correndo o camminando ma soprattutto divertendosi».

Infine, un servizio sulla Maratona andrà in onda su DÌ TV – TELEROMAGNA SPORT – ON DEMAND SU SPORT2U negli orari che verranno comunicati durante la manifestazione.