Bel successo grazie alle reti di Marangon e Abbey: Ravenna al terzo posto

Un fantastico Ravenna espugna Forlì e supera i biancorossi in classifica. Dopo un primo tempo ricco di emozioni con occasioni da una parte e dall’altra, nella ripresa la posta in gioco comincia a farsi sentire, ma ha la meglio la squadra che ci ha creduto di più, il Ravenna che, dopo una traversa di Guidone, trova il gol vittoria grazie ad Abbey.

Pronti via ed il Forlì è già costretto ad un cambio, fuori Elia Ballardini che aveva provato, invano, a rientrare da un problema muscolare. In avvio sembra più pimpante il Ravenna e l’intraprendenza dei giallorossi viene subito premiata dal destro di Marangon che al 6’ su punizione aggira la barriera e si insacca per il vantaggio giallorosso.

Il Forlì non ci sta ed al 13’ trova subito il pari con Caprioni che è bravo a raccogliere la palla recuperata in pressing alto dai suoi ed a insaccare di destro. La partita prende quota e le squadre si affrontano a viso aperto regalando occasioni in entrambe le aree. Al 18’ pericoloso il Ravenna con Guidone che lavora un bel pallone che premia l’inserimento di Lisi ma la conclusione al volo è troppo centrale. Al 21’ è il Forlì a sfiorare il pari con Eleonori che incorna un bel cross nato da un contropiede, ma alza troppo la mira. Nella fase centrale della prima frazione è Caprioni ad essere una spina nel fianco della retroguardia giallorossa, impensierendola prima con una conclusione a lato dopo una percussione centrale poi con un inserimento dalla destra chiuso in corner all’ultimo da Milani. Al 30’ un disimpegno errato di Ravaioli viene intercettato da Spinosa che arriva alla conclusione dal limite chiamando alla parata l’estremo difensore biancorosso. L’occasione più ghiotta capita a Cognini che la 38’ prova a schiacciare la palla di te sta, ma trova una parata sensazionale di Venturini che salva sulla linea. Allo scadere bella iniziativa di Marangon che dribbla due avversari e conclude fuori di poco.

La ripresa si apre con ritmi più blandi e squadre che cercano di mantenere più attenzione sulla fase di non possesso. L’inerzia della gara cambia al 59’, fuga di Abbey verso la porta che viene trattenuto da Fusco prima che possa presentarsi a tu per tu con Ravaioli, il direttore di gara estrae un giusto cartellino rosso ed il Forlì rimane in inferiorità numerica. Il Ravenna adesso tiene le redini del gioco ed al 74’ sfiora il gol con Guidone che arriva ad incornare su cross di Lisi, ma la palla sbatte sulla traversa. E’ il preludio del gol che arriva 6 minuti dopo, di nuovo Abbey controlla sulla desta e si accentra saltando un paio di avversari prima di lasciare partire un mancino che fulmina Ravaioli, mandando in visibilio i quasi 200 tifosi giallorossi arrivati a sostenere la squadra. La partita regala però ancora emozioni, prima il Ravenna che sfiora il terzo gol su una mischia scaturita da un calcio d’angolo, poi al 82’ arriva la parità numerica con il secondo, generoso, giallo rifilato ad Abbey che manda su tutte le furie Gadda, anch’egli espulso. C’è ancora tempo per un’occasione per parte, prima Lisi che allo scadere si inserisce in area e conclude sul primo palo guadagnando però solo un angolo, infine al 92’ con una palla che scavalca D’Orsi sul secondo palo ed arriva a Fornari che non fa in tempo a concludere. Una bella e meritata vittoria che fa il paio al derby di andata e che da convinzione e morale alla squadra di Gadda che dovrà ancora lottare per mantenere questa posizione, già domenica, infatti, arriva un altro match di grande livello contro il Carpi che ha gli stessi punti dei giallorossi.

IL TABELLINO

FORLI’ – RAVENNA FC 1-2

Marcatori: 6’ Marangon, 13’ Caprioni, 80’ Abbey

FORLI’: Ravaioli, Maini, Fusco, Scalini, Ronchi, Caprioni (77’ Piva), Rrapaj, Eleonori (69’ Nardella), Ballardini (3’Fornari). Biancheri (63’ Pari), Cognigni (64’Varriale). A disposizione: De Gori, Marzocchi, Fornari, Negrin, Morri. Allenatore: Mattia Graffiedi

RAVENNA FC: Venturini, Lisi, Tafa, Milani, Magnanini, D’Orsi, Abbey, Capece, Spinosa (75’ Tabanelli), Marangon (81’ Melandri), Guidone. A disposizione: Fontanelli, Pipicella, Spezzano, Luciani, Lussignoli, Ndreca, Vinci. Allenatore: Massimo Gadda

Ammoniti: Tafa, Abbey, Lisi, Fontanelli, Capece, Graffiedi dalla panchina

Espulsi: Fusco al 59’ per fallo da ultimo uomo, 82’ Abbey per seconda ammonizione, Gadda dalla panchina per proteste