L’atleta cervese ha preso parte alla tappa portoghese di Cascais dell’Ironman, indossando la maglia del gruppo appassionato di triathlon

La maglietta dei Cerviaman ha fatto sfoggio di sé anche a Cascais, città del Portogallo. Il merito è di Massimo Fabbri, cervese, con alle spalle una lunga esperienza da maratoneta, avendo partecipato a tutte le più importanti maratone del mondo, da alcuni anni divenuto triatleta.

“Max”, suo soprannome, ha, così, deciso di scegliere la tappa portoghese di Cascais dell’Ironman per fare la sua prima esperienza all’estero da triatleta, cimentandosi nella mezza distanza. Un esperienza che, come affermato da lui, è stata assolutamente positiva.

In merito alla sua partecipazione alla gara in terra lusitana, Massimo Fabbri, triatleta cervese, si è così espresso: “Sono molto soddisfatto della mia prestazione e, soprattutto, sono sempre più convinto che parteciperò qui alla tappa di Ironman del 2025. Mi è piaciuta molto l’atmosfera che si è respirata attorno alla gara, con grande partecipazione, e devo dire che anche il percorso è particolarmente stimolante, molto più articolato, anche in termini di altimetria, rispetto a quello dell’Ironman romagnolo. E, soprattutto, sono molto contento di avere gareggiato con la maglia dei Cerviaman, per dare una piccola testimonianza del nostro impegno anche lontano da casa”, ha concluso Fabbri.