Realizzata anche con i contributi del Fondo regionale per l’inclusione delle persone con disabilità. Al via entro inizio estate corsi gratuiti per ragazzi

Al Palazzetto dello Sport di Russi si stanno concludendo i lavori di montaggio e allestimento della nuova parete per arrampicata sportiva, co-finanziata con le risorse del Fondo regionale per l’inclusione delle persone con disabilità (Decreto 29 novembre 2021): la nuova attrezzatura, dal costo di 36 mila euro, ha infatti usufruito di un contributo regionale di 13.294,79 euro, mentre la spesa restante è stata coperta dal Comune.

Sarà utilizzata in primis per attività sportive inclusive: entro inizio estate è previsto l’avvio dei corsi gratuiti di arrampicata, a cura di OUTDOOR FITNESS A.S.D, rivolti a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. Tali corsi, che si svolgeranno nel 2024 e 2025, rientrano nel progetto «EDUCARE ALL’APERTO: sport e inclusione si incontrano a Russi», finanziato dal Dipartimento dello Sport, in collaborazione con Sport e Salute SpA (la società dello Stato per la promozione dello sport e dei corretti stili di vita), nell’ambito dell’iniziativa SPORT DI TUTTI – Inclusione.

Il Progetto «EDUCARE ALL’APERTO: sport e inclusione si incontrano a Russi» prevede una serie di attività sportive ed extra-sportive gratuite, rivolte in prevalenza ai giovani vulnerabili, ai soggetti fragili e in situazioni di particolare disagio sociale, a rischio di emarginazione e di deprivazione educativa.

«Per il Comune di Russi – commenta l’Assessore allo Sport Mirco Frega – è essenziale saper cogliere ogni opportunità di finanziamento pubblico per poter ampliare i servizi offerti ai cittadini. In questo caso siamo riusciti non solo a realizzare la parete per arrampicata, ma anche a metterla subito in uso attraverso la partecipazione, in qualità di partner, al progetto “EDUCARE ALL’APERTO: sport e inclusione si incontrano a Russi” in collaborazione con le associazioni sportive del territorio».