Andrea Frassineti e la Lamborghini Uracan del team Sospiri

Il faentino Andrea Frassineti, studente dell’Itip Bucci, domenica gareggerà nel ‘Super Trofeo Europa Lamborghini’

Il prossimo fine settimana il circuito del Santerno, in concomitanza con la ‘Wec 6 ore di Imola’, ospiterà anche la prima gara del ‘Super Trofeo Europa Lamborghini’ che vedrà tra i concorrenti, in coppia con Ignazio Zanon, il pilota faentino Andrea Frassineti, il più giovane in gara, appena 17 anni, e unico dell’Emilia-Romagna, a bordo di una Lamborghini Uracan del team Sospiri.

Andrea Frassineti, ha iniziato la sua carriera sin da piccolo seguendo le orme di papà Albano, pilota di rally e, dopo aver mosso i primi passi in pista al volante dei kart (Trofeo WSK e Campionato Italiano di Acisport), nell’annata sportiva 2022-23 ha iniziato la carriera nelle auto nel Campionato Italiano di Formula 4 raggiungendo buoni risultati. Durante il Trofeo Bandini Andrea Frassineti è stato premiato assieme al pilota della McLaren, Lando Norris e, dopo la premiazione, il giovane driver faentino si è sottoposto a un test con la Lamborghini facendo segnare ottimi tempi cosa che lo ha portato a sottoscrivere un contratto con un grosso investitore nel motorsoport.

Nel frattempo Andrea, che frequenta la quarta classe all’ITIP Bucci nella sezione ‘Meccanica’, si allenerà nelle categorie superiori la GT3 sempre al volante di una Lamborghini e proseguirà il suo allenamento con la categoria dei Kartcross con Semog e il team manager Giovanni Trincossi. Prossimi impegni per Andrea nel Super Trofeo Europa Lamborghini saranno l’11 maggio in Belgio sul circuito di Spa Francorchamps, il 15 giugno in Francia a Le Mans, il 27 luglio in Germania sul circuito tecnico del Nürburgring e finale di stagione in ottobre a Jerez nella pista di Barcellona. “Sono molto orgoglioso e contento per i risultati ottenuti negli anni e soprattutto di essere stato chiamato da un importante investitore nel mondo del motorsport per la mia carriera futura” sottolinea il giovanissimo pilota faentino Andrea Frassineti.