I Blacks lottano, ma il canestro di Saccaggi a 2″ dalla fine decide la gara in favore degli ospiti, che ora avranno il match point in gara 4

Non bastano il cuore e un PalaCattani caldissimo ai Blacks per portarsi avanti nella serie con la Libertas Livorno. Decisivo è un canestro di Saccaggi a 2’’ dalla fine che chiude un match nervoso e intenso, come era nelle previsioni. Per Faenza la notizia negativa della serata è però l’infortunio di Poletti, che ha accusato un problema al polpaccio nel secondo quarto dopo aver segnato un canestro, venendo portato fuori dal campo dai compagni di squadra. Ora i Blacks guardano al futuro e a una gara 4 che si giocherà domenica alle 18 ancora al PalaCattani, e in caso di sconfitta sarebbe l’ultima partita della stagione nero-verde.

La partita

I Blacks partono forte e si portano sul 12-7 poi  iniziano a litigare con il canestro e Livorno ne approfitta piazzando un break di 10-0. Faenza continua ad avere difficoltà in attacco, come dimostrano gli ultimi quattro punti del quarto, segnati tutti dalla lunetta. Al primo riposo si arriva con Livorno avanti 21-16 poi la tensione la fa da padrona ed entrambe le squadre sbagliano l’impossibile, anche tiri ben costruiti. Nasce così un quarto vinto dai romagnoli 7-2 e all’intervallo il punteggio è in perfetta parità 23-23.

Nel secondo tempo le percentuali offensive si alzano ed è Faenza a partire meglio, guadagnando qualche punto di vantaggio e raggiungendo il 47-38 con una tripla di Siberna. Livorno sembra essere troppo nervosa, ma dopo un tecnico subito e l’espulsione di Lucarelli dalla panchina per proteste, si carica di energie nervose e piazza la rimonta. I Blacks recriminano per non aver sfruttato al meglio questo momento di flessione degli avversari e si ritrovano ad inseguire 53-52 subendo una tripla di Saccaggi. Ora è la Libertas ad avere maggiore inerzia nelle mani, ma Papa impatta sul 60-60 a 1’44 dalla fine. Nell’ultimo minuto Vico segna la tripla del sorpasso 63-62 poi non ha fortuna nell’azione successiva. A far saltare il banco è una penetrazione di Saccaggi a 2’’ dalla fine per il 64-63. Garelli chiama un doppio time out, la palla finisce nelle mani di Papa che tira a canestro e Tozzi è bravo stopparlo.

Il tabellino

Blacks Faenza – Akern Livorno 63-64 (16-21; 23-23; 49-42)

BLACKS FAENZA: Galassi, Papa 9, Poletti 2, Siberna 6, Vico 19, Naccari ne, Poggi 10, Ballarin ne, Bendandi ne, Petrucci 2, Pastore 4, Begarin 11. All.: Garelli
AKERN LIVORNO: Buca, Bargnesi 13, Fratto 3, Williams 12, Fantoni 12, Vicenzini ne, Tozzi 8, Ricci 3, Madeo ne, Saccaggi 11, Allinei 2, Lucarelli ne. All.: Andreazza

Arbitri: Barbieri – Silvestri

Note. Parziali: Tiri da 2: Faenza: 14/39, Livorno: 13/29. Tiri da 3: Faenza: 6/23, Livorno: 8/34.Tiri liberi: Faenza: 17/23, Livorno: 14/15. Rimbalzi: Faenza: 36, Livorno: 48.
Usciti per falli: Williams e Ricci
Espulso Lucarell al 23’ per proteste