Manuel, schiacciatore 16enne, perno della nazionale Under 17 campione d’Europa, vanta il primato di essere il giocatore più giovane di sempre ad avere debuttato in SuperLega

Dopo papà Hristo, due stagioni a Ravenna nel biennio ’94/95 e ‘95/96, tocca ora al figlio Manuel indossare la maglia del club ravennate, trenta stagioni dopo, rinnovando così una tradizione che vanta già diversi illustri precedenti, gli ultimi dei quali riguardano la famiglia Bovolenta e la famiglia Recine. Il 16enne schiacciatore di Piacenza, dove è nato il 7 marzo 2008, va a consolidare il reparto d’attacco della Consar oltre a diventare elemento di forza delle squadre giovanili. Zlatanov jr arriva a Ravenna accompagnato dal primato di essere stato il più giovane debuttante in SuperLega: è accaduto il 3 dicembre 2023 nel match Piacenza-Verona in cui nel terzo set è entrato per un turno in battuta, fissando il suo esordio all’età di 15 anni, 8 mesi e 26 giorni.

“Il passato ravennate di mio padre non ha inciso più di tanto sulla mia scelta – ammette Manuel – anche se ovviamente mi sono confrontato con lui. Avevo diverse opportunità, ma dopo avere visitato la città, conosciuto diverse persone della società e avere sentito il progetto che qui si vuole portare avanti, ho ritenuto che Ravenna in questo momento sia la piazza ideale per me per crescere tecnicamente ma anche come persona, visto che sarà la mia prima stagione lontano da casa. Arrivo con grande voglia di migliorare e di accrescere il mio bagaglio di esperienza di gioco e di vita”.

Oltre che colonna delle giovanili della Gas Sales Bluenergy, Zlatanov è stato un punto di riferimento della nazionale Under 17 che l’anno scorso ha vinto gli Europei e che quest’anno punta a riconfermarsi, nella categoria più grande dell’Under 18, nella rassegna continentale che si terrà a luglio a Sofia e Plovdiv, e per la quale Zlatanov sarà in collegiale dal 9 al 30 giugno.

Europei e non solo, perché dal 24 al 31 l’Italia Under 17 disputerà anche i Mondiali, sempre in Bulgaria. “Ovviamente spero di essere convocato e di fare parte di queste due grandi manifestazioni – auspica Manuel – e sarà un piacere poter trascorrere l’estate in palestra. Sarà molto impegnativa ma la affronterò con gioia e divertimento, sperando di raccogliere grandi soddisfazioni”.