InRomagna

Promossa da Confcommercio e Confesercenti di Forlì, Cesena e Ravenna

Con la costituzione della società e la nomina degli organi direttivi è pienamente operativa la DMC InRomagna srl, promossa da Confcommercio e Confesercenti di Cesena, Forlì e Ravenna, con sede nell’hub turistico strategico dell’aeroporto Ridolfi di Forlì.

Presidente è stato nominato Augusto Patrignani, presidente Confcommercio provinciale Forli’-Cesena. Vicepresidente Monica Ciarapica, presidente Confesercenti provinciale Ravenna. Fanno parte del consiglio direttivo Roberto Vignatelli, presidente Confcommercio Forlivese, Gianni Casadei, presidente di Federalberghi di Cervia Milano Marittima, Fabrizio Albertini, presidente Confesercenti Cesenatico, e Stefania Padoan dirigente Confesercenti forlivese.

Inizia con progettualità ed entusiasmo ad operare – afferma il neoeletto presidente Patrignani – un soggetto unitario di promo-commercializzazione in ambito turistico che si pone interlocutore privilegiato con il sistema di governance turistica. La nostra ambizione è che InRomagna divenga collettore delle varie opportunità di sviluppo turistico territoriale. È nei momenti di difficoltà che occorre avere una visione futura, e trovare il percorso per concretizzarla e con InRomagna investiamo per il futuro del nostro territorio, puntando sull’alto livello di professionalità e competenze in questo settore. Scendiamo in campo certi di poter portare un contributo al gioco di squadra tra pubblico e privati per sostenere il turismo, che è il nostro petrolio”.

“Investiamo sul turismo romagnolo e regionale in maniera congiunta – aggiunge la vicepresidente Monica Ciarapica – intervenendo direttamente a sostegno di un settore strategico per il nostro sviluppo economico che ha necessità di infrastrutture adeguate e di un pieno collegamento grazie a un sistema rinnovato e potenziato della mobilità. Anche in ragione di questa istanza scaturisce la partnership con la società F.A che gestisce l’aeroporto di Forlì, che diventerà l’hub di riferimento per i flussi incoming in Romagna. F.A. e InRomagna opereranno in strettissimo collegamento”.