L’appuntamento, dal titolo “Archeologia in Darsena. I rinvenimenti del nuovo sottopasso: dallo scavo alla valorizzazione”, è promosso dall’assessorato al Turismo in connessione con DARE, progetto europeo per la rigenerazione della Darsena di Ravenna

Giovedì 18 febbraio, alle 10, è in programma un appuntamento di formazione dal titolo “Archeologia in Darsena. I rinvenimenti del nuovo sottopasso: dallo scavo alla valorizzazione”, riservato alle guide turistiche, a cura di Massimo Sericola della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e promosso dall’assessorato al Turismo in connessione con DARE, progetto europeo per la rigenerazione della Darsena di Ravenna.

Recentemente è stata allestita nel sottopasso della stazione ferroviaria una piccola esposizione di reperti archeologici rinvenuti nella zona Darsena. Nell’ambito dell’attività istituzionale, Massimo Sericola si è occupato della direzione delle attività archeologiche attuate nella zona della Darsena di Ravenna, coordinando lo scavo dei rinvenimenti e partecipando alla progettazione e realizzazione dell’allestimento dei reperti e dell’apparato didattico del sottopasso.

Massimo Sericola è un funzionario archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Laureato e specializzato in archeologia medievale all’Università di Bologna, è in servizio al MiBACT dal 2012.

Si occupa della tutela archeologica nel territorio della provincia di Ravenna e della pianificazione paesaggistica in riferimento alle zone archeologiche; è responsabile dell’Area Educazione e Ricerca della Soprintendenza.

“Un nuovo percorso di visita guidata a Ravenna – dichiara l’assessore al Turismo Giacomo Costantini – che unisce la città, la Darsena, l’archeologia e l’innovazione. Un percorso che parte dall’allestimento archeologico nel sottopasso della stazione ferroviaria conducendo i partecipanti alla scoperta della storia dello scavo e dei rinvenimenti. Abbiamo organizzato questo incontro come un momento di approfondimento e di formazione, grazie alla partecipazione di Massimo Sericola, per rafforzare il prezioso lavoro svolto dalle guide turistiche nella nostra città”.

Il link per partecipare verrà inviato previa iscrizione alla mail [email protected]