L’iniziativa dedicata al sommo poeta con itinerari tra Ravenna e Firenze

Nuove proposte turistiche per valorizzare il territorio ravennate durante l’anno del settecentesimo anniversario dantesco.

Bikes Plus, con il suo brand Pedaliamo in Italia, e Ravenna Incoming DMC hanno infatti dato vita ad una collaborazione finalizzata allo sviluppo del cicloturismo, grazie alla quale stanno nascendo nuovi progetti e servizi relativi al territorio ravennate ed a temi specifici.

Per arricchire l’offerta turistica legata al settecentenario dantesco, è stato così ideato DANTeBike (un gioco di parole fra Dante ed e-Bike, per specificare che si tratta di biciclette assistite), un sistema di itinerari e servizi per il cicloturismo, che si sviluppa su due direttrici principali collegando Firenze e Ravenna lungo l’Appennino Tosco-Romagnolo, alla scoperta dei luoghi visitati da Dante Alighieri o narrati nelle sue opere.

DANTeBike prevede un itinerario ad anello da 400 km complessivi, pensato principalmente per eTrek bike, che si svolge su ciclabili e strade a bassa percorrenza tra le vallate, borghi tipici e luoghi di relax. Un secondo itinerario lineare da 275 km è invece pensato per la eMountain bike e corre tra crinali e sentieri alla ricerca di testimonianze storiche immersi nella natura.

Ci si rivolge a cicloturisti self-guided o in piccoli gruppi con accompagnatori specializzati che, più che alla prestazione sportiva, puntano ad un perfetto connubio tra aspetti culturali, naturalistici e benessere.

Ciò anche grazie ai servizi messi a disposizione, fra i quali il trasporto dei bagagli da una tappa all’altra, la prenotazione delle strutture ricettive, l’app con tracce GPX e road book, il noleggio di bici e attrezzature, l’assicurazione di viaggio, visite guidate e sconti presso i principali musei e luoghi danteschi.

Il sistema di servizi e itinerari DANTeBike verrà commercializzato con un sistema multicanale, che prevede l’acquisto a catalogo e online, anche attraverso le piattaforme messe a disposizione dal sistema turistico dell’Emilia-Romagna, i principali marketplaces internazionali, nonchè gli operatori di incoming e del turismo attivo.