Lo stabilimento termale di Riolo

Le nove idee giudicate fattibili tra quelle più votate durante il percorso partecipativo

La commissione tecnica del progetto di bilancio partecipativo dell’Unione Romagna Faentina “Idee Ricostituenti” ha completato le proprie valutazioni. Nove le idee giudicate fattibili: cinque per il Comune di Faenza e una ciascuno per i Comuni di Casola Valsenio, Castel Bolognese, Riolo Terme e Solarolo.

Un nuovo campo da street basket, un palco nel parco Tassinari in cui condividere idee ed iniziative, un apiario urbano, una passeggiata digitale per mappare e rendere interattivi alcuni dei luoghi storici e naturalistici più suggestivi del territorio faentino e infine, sempre nel parco Tassinari, nuove aule all’aperto e un giardino aromatico.

Questi i progetti che verranno realizzati grazie alle idee più votate dai cittadini faentini.

Musica senza barriere a Casola Valsenio con il progetto vincitore “Prove Aperte”, una sala prove e un luogo di incontro per tutti gli amanti della musica. Focalizzate sul benessere fisico le idee vincitrici di Castel Bolognese e Riolo Terme. Il progettopiù votato di Castel Bolognese, “Postura e Benessere”, prevede sedute di esercizi posturali praticabili al chiuso o all’aperto, mentre a Riolo Terme “Zona Fitness” permetterà l’installazione di una struttura sportiva ideale per praticare Calisthenics.

Attività all’aria aperta, in questo caso dedicata ai più piccoli, anche per Solarolo con “Parco Giochi Sport Amici”, progetto che arricchirà il Parco Conti con panchine, tavoli e una casetta in legno.

Per tutte le info sul progetto e sulle idee vincitrici: partecipo-romagnafaentina.it.