“Condividiamo la proposta del sindaco Matteucci in merito a un nuovo evento legato alla festa del nostro patrono, evento che – se organizzato in collaborazione tra la città d’arte e tutti i nove lidi – potrà sicuramente qualificare la nostra offerta turistica”. E’ quanto affermano Andrea Dalmonte e Mario Petrosino, presidente e responsabile della Cna comunale di Ravenna.
“Uno dei progetti che abbiamo presentato per “Ravenna 2019” – proseguono Dalmonte e Petrosino – riguarda l’organizzazione di un evento legato al periodo romano che manca in città.
La nostra proposta è quella di legare la notte del 23 luglio, a partire dal 2013, proprio a un progetto complessivo che richiami quello straordinario periodo che ha plasmato per sempre la storia della nostra città, evento che si legherebbe con facilità alle “5 tracce” sulle quali stiamo costruendo la nostra candidatura a capitale europea della cultura.
Se l’idea del sindaco andrà avanti. – concludono Dalmonte e Petrosino – la Cna farà sicuramente la sua parte non solo nell’interesse delle nostre imprese, ma anche in un’ottica di sviluppo complessivo del territorio”.