Durante i test, possibili disagi per la circolazione

Continua l’analisi delle condizioni di sicurezza dei ponti situati all’interno del territorio comunale. “Dopo una prima indagine preliminare, i 46 manufatti saranno ora soggetti a prove di carico che ne determineranno le eventuali criticità – ha spiegato il Comune di Ravenna -. Le operazioni, a cura della ditta 4Emme, si svolgeranno dal 15 al 19 dicembre.

A seconda della lunghezza e del numero delle campate, la prova avrà una durata media di circa 60 minuti per ciascun ponte. Durante l’operazione non sarà possibile transitarvi e, pertanto, la circolazione dei veicoli sui tratti interessati, sarà deviata su percorsi alternativi per il tempo necessario all’intervento”.

Di seguito il calendario degli interventi che prende in considerazione solamente i ponti principali, tra i 46 in programma,  e indicativamente le fasce orarie in cui verranno eseguiti. In tali fasce verranno istituite modifiche alla circolazione stradale con possibili disagi.

 

Lunedì 15 dicembre (tarda mattinata)

scolo Fagiolo – Via Sant’Alberto, scolo Cupa – Via Sant’Alberto, Canala Valtorto – Via Sant’Alberto, scolo Fagiolo – Via Romea Nord,

 

martedì 16 dicembre (dalle 8)

viale Manzoni a Lido Adriano, scolo Fagiolo – Via Baiona, scolo Lama – Via Trieste, scolo Lama- – Via Dx Canale molinetto, scolo Fagiolo – Via Del Cimitero,

 

mercoledì 17 dicembre (alle 9 circa)

ponte Bailey – Viale Manzoni fra lido Adriano e Lido di Dante 

 

giovedì 18 dicembre (mattinata fino alle 14.30 circa)

fiume Lamone – Via Grattacoppa, fiume Ronco – Via Cella, Fiume Montone – Via Ravegnana 

 

venerdì 19 dicembre (dalle 9 alle 10.30 circa)

canale Magni – Via Baiona, canale Magni – Via Baiona

 

 

“Abbiamo ritenuto prioritario svolgere questa indagine rispetto ad altri interventi – dichiara l’assessore ai lavori pubblici e viabilità Andrea Corsini – per avere un quadro certo della sicurezza della viabilità sui nostri 46 ponti.

Ci scusiamo fin d’ora con i cittadini per i possibili disagi alla circolazione, assicurando che le operazioni richiederanno alcune decine di minuti. La Polizia municipale presidierà i punti principali per ridurre al minimo le criticità”.