Alessandro Argnani e Christian Ravaglioli, protagonisti dello spettacolo "Slot machine, in programma venerdì 28 gennaio e sabato 29 gennaio al "Cisim" di Lido Adriano, alle 21 (foto Zavatta)

Si va da tre concerti, tra cui quello di Baglioni, a due mostre, per poi arrivare a vari spettacoli teatrali, uno anche per i più piccoli e uno dedicato a Dante

Gli eventi in provincia di Ravenna, ogni settimana, sono tanti, e appuntarseli tutti sul calendario non è certamente un’impresa facile. Proprio per questo motivo, proponiamo un elenco di appuntamenti di vario tipo, in programma da mercoledì 26 gennaio, fino a martedì 1 febbraio, così da facilitare la vita ai nostri lettori…


Un Dante esoterico in scena all'”Alighieri”

Giovedì 27 gennaio

Giovedì 27 gennaio, al teatro “Alighieri” di Ravenna, alle 21, andrà in scena il recital di Emanuele Montagna, intitolato “Dante esoterico/Lectura Dantis… In concerto”. L’evento, organizzato nell’ambito dei festeggiamenti dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, vedrà la partecipazione di Asia Galeotti e di Franco Eco, quest’ultimo per le musiche dal vivo. Lo spettacolo, attraverso le parole e il ritmo, darà voce e corpo alle figure, alle anime, più note della “Commedia” L’atmosfera si popolerà di nomi eterni, di personaggi tragici restituiti alla loro vera essenza, evocata dalla voce che diventa suono, nota musicale, immagine. Dante, Virgilio, Pier della Vigna, Francesca da Rimini, Farinata, conte Ugolino, Ulisse, Sinone e Mastro Adamo e Piccarda Donati saranno i protagonisti di questo melologo, di sicuro impatto sonoro e con una connotazione di elevata originalità. L’ingresso è gratuito, ma è obbligatoria la prenotazione. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito www.teatroalighieri.org


Un viaggio nel repertorio di Guccini coi suoi musicisti

Venerdì 28 gennaio

Venerdì 28 gennaio, al teatro “Socjale” di Piangipane, alle 21.30, appuntamento con “I musici di Francesco Guccini”. La band, composta dai musicisti che hanno accompagnato e collaborato con Guccini nel corso della sua lunga avventura artistica, sarà protagonista di un concerto che si candida ad essere un viaggio nel repertorio del cantautore emiliano. Le canzoni verranno alternate a ricordi e aneddoti, con Biondini alla voce e alla chitarra; Tempera alle tastiere; Marangolo al sassofono; Mingotti al basso elettrico e Zanotti alla batteria che animeranno il palcoscenico. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.teatrosocjale.it


Il lockdown raccontato dagli occhi di un comico privato del suo habitat

Venerdì 28 gennaio

Venerdì 28 gennaio, al teatro “Masini” di Faenza, alle 21, Alessandro Benvenuti salirà sul palco con “Panico ma rosa”. Egli, infatti, racconterà 59 giorni di lockdown, 59 pagine di diario che parlano dell’isolamento di un autore-attore che, privato del suo naturale habitat, ossia il palcoscenico, decide di uscire dalla sua proverbiale ritrosia e raccontarsi per la prima volta, pubblicamente e con disarmante sincerità come persona. Il risultato è un viaggio nella mente di un comico che reinventa il passato, tra sogni e aneddoti; e tra ricordi, fantasie e humor. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.accademiaperduta.it


Baglioni, il suo concerto “Dodici note” arriva a Ravenna

Venerdì 28 gennaio

Venerdì 28 gennaio, al teatro “Alighieri” di Ravenna, alle 21, è in programma “Dodici note”, il concerto di Claudio Baglioni. In questo appassionante, esclusivo e unico appuntamento, il protagonista del palcoscenico sarà il cantautore romano, che alternerà la sua voce al pianoforte e ad altri strumenti per riproporre le composizioni più preziose del suo repertorio. Inoltre, questo affascinante racconto in musica, in suoni e in parole, segnerà il grande ritorno della musica dal vivo; trattandosi della prima vera tournée nei teatri, per Baglioni, da quando la capienza è tornata al 100%. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.teatroalighieri.org


La caduta nell’abisso di un giocatore d’azzardo

Venerdì 28 e sabato 29 gennaio

Venerdì 28 gennaio e sabato 29 gennaio, al “Cisim” di Lido Adriano, entrambi i giorni alle 21, saranno protagonisti Marco Martinelli e il “Teatro delle albe”, con lo spettacolo intitolato “Slot machine”. Interpretato da Alessandro Argnani e con le musiche dal vivo eseguite da Christian Ravaglioli, l’evento affronta la caduta vertiginosa, abissale di un giocatore d’azzardo. Nel suo malato sogno di potenza, il protagonista delira da solo dal fondo di un fossato di campagna, colpito a morte dai suoi strozzini è atteso da un destino è da una fine amari. L’Ingresso, riservato ai soci “Aics 2021/2022”, può essere richiesto facendo la domanda d’iscrizione sul sito web del “Cisim”. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.ccisim.it


La fotografia per promuovere inclusione, coesione e integrazione

Domenica 30 gennaio

Domenica 30 gennaio, al rione verde di Faenza, alle 18, verrà lanciato il progetto intitolato “No borders – A photography project for inclusion” e nato dalla collaborazione tra “Pigreco apprendimento APS” e il “Gruppo fotografia aula 21”. Finanziato, come idea locale, dal “Corpo europeo di solidarietà”, “No borders”, con al centro la fotografia, promuove i temi dell’integrazione, dell’inclusione e della coesione. Tutti questi argomenti guideranno il corso fotografico che il “Gruppo fotografia” svilupperà per i giovani richiedenti asilo; corso che, poi, terminerà con una mostra. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.pigrecoapprendimento.it


Rio e Op, fratelli e amici per la pelle 

Domenica 30 gennaio

Domenica 30 gennaio, al teatro “Masini” di Faenza, alle 16, appuntamento con “Spegni la luce”, spettacolo della compagnia “La piccionaia”. Op e Rio, fratello e sorella molto amici, possiedono entrambi un odio verso qualcosa: alla prima non piace il buio; mentre, al secondo, non piace stare da solo. Un giorno, però, la luce si spegne e, a questo punto, la domanda sul da farsi sporge spontanea. Rio vuole giocare, ma Op no, dato che sente prurito nel cuore, il mare nelle orecchie e un filo nella gola. Inoltre, è impossibilitato a muoversi. Rio, quindi, fa di tutto per aiutare il fratello, spingendolo a non aver paura; ma la missione non sarà facile per niente. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.accademiaperduta.it


“Mikrokosmos”, Mossali e la Rimonda in concerto alla “Corelli”

Domenica 30 gennaio

Domenica 30 gennaio, nella sala “Corelli” del teatro “Alighieri” di Ravenna, alle 11, andrà in scena il concerto del duo formato dalla violinista Giulia Rimonda e dal pianista Josef Mossali. Primo appuntamento della rassegna “Mikrokosmi”, organizzata, appunto, dall’associazione culturale “Mikrokosmos”, i due musicisti proporranno al pubblico la “Sonata n.2” di Prokofiev e la “Sonata in La maggiore” di Frank. Questa nuova edizione della manifestazione, è la numero ventiquattro, e il suo obiettivo, anche per il 2022, è quello di unire linguaggi musicali diversi tra loro in proposte di grande caratura, di profondo interesse e di sicuro appeal, anche sui più giovani. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.teatroalighieri.org


Cervia ieri e oggi negli scatti di Monti e di Massari

Fino al 30 gennaio

Fino a domenica 30 gennaio, al “Magazzino del Sale ‘Torre’” di Cervia, sarà possibile visitare la mostra dal titolo “Punti di vista”. Protagoniste dell’esposizione una selezione di immagini che verranno messe a confronto tra di loro: da una parte, degli scatti ritraenti il censimento fotografico sul centro storico di Cervia, realizzati dal fotografo Paolo Monti nel 1974; mentre, dall’altra, degli scatti ritraenti la situazione attuale, realizzati dal fotografo forlivese Luca Massari nel 2020. La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 15 alle 18 (nei giorni festivi, anche dalle 10.30 alle 12.30). Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.comunecervia.it


Una personale di Zaccarini a Bagnacavallo 

Fino al 27 febbraio

Fino a domenica 27 febbraio, bella vetrina della bottega “Matteotti” di Bagnacavallo, sarà possibile ammirare la mostra personale di Simone Zaccarini, intitolata “La sublimazione del tempo”. Protagoniste le opere grafiche dell’artista, nato nel 1998 a Faenza e, tuttora, residente a Castel Bolognese. Tra le realizzazioni, una serie di alberi tra lo statico e il movimento che, affiancati, inducono un senso di moto e di profondità negli occhi dello spettatore; e animali che scrutano l’osservatore come se fossero nell’attesa di qualcosa. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.bottegamatteotti.wordpress.com