Lo spettacolo dal titolo "Pinocchio" (foto Bondi)

Si va da vari spettacoli teatrali, tra cui la favola di “Pinocchio”, a un tributo ai Nirvana, per poi arrivare a varie mostre e a un concerto in onore di Corelli

Gli eventi in provincia di Ravenna, ogni settimana, sono tanti, e appuntarseli tutti sul calendario non è certamente un’impresa facile. Proprio per questo motivo, proponiamo un elenco di appuntamenti di vario tipo, in programma da mercoledì 14 febbraio, fino a martedì 22 febbraio, così da facilitare la vita ai nostri lettori…


All’auditorium di Fusignano un concerto per celebrare Corelli

Giovedì 17 febbraio

Giovedì 17 febbraio, all’auditorium di Fusignano, alle 10, per celebrare il compleanno di Arcangelo Corelli, sarà eseguito un concerto dal gruppo “Armonia estense”. L’evento, trasmesso in diretta streaming nel canale YouTube dell’”Unione dei comuni della bassa Romagna” e nella pagina Facebook di “Eventi comune di Fusignano”, è stato ideato per gli studenti delle scuole elementari e delle scuole medie di Fusignano, che potranno seguirlo in classe grazie alle lim. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.labassaromagna.it


Secondo appuntamento de “Il ‘MAR’ si racconta” con Trioschi protagonista

Giovedì 17 febbraio

Giovedì 17 febbraio, nelle sale espositive del “MAR” di Ravenna, alle 17, è in calendario il secondo appuntamento dell’iniziativa intitolata “Il ‘MAR’ si racconta”. Protagonista di questo incontro, dal titolo “I Baccarini e la Bitta: una struggente storia d’amore”, sarà Paolo Trioschi. Al centro dell’evento, il rinnovamento straordinario delle arti a Faenza, datato 1900 circa, si era legato alla figura emergente di Baccarini, personalità carismatica e simbolo di una generazione di giovani chiamati a riflettere insieme sulle nuove ricerche artistiche e culturali. Sullo sfondo di questi cambiamenti, si collocano il suo amore tormentato ed infinito con la bellissima Elisabetta, per tutti conosciuta come “Bitta”. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.mar.ra.it


A Faenza “Green gatt”, una mostra dedicata al gatto

Da giovedì 17 febbraio

Da giovedì 17 febbraio, alla galleria d’arte della “Molinella” di Faenza, sarà possibile visitare la mostra della diciassettesima edizione di “Artegatto artefatto”, quest’anno intitolata “Green gatt”. Le opere in esposizione, realizzate da 46 artisti e con diverse tecniche, saranno circa un centinaio, tutte legate a un unico tema, ossia il gatto, il felino più amato e che nei secoli è stato declinato e omaggiato in tantissimi ambiti. La mostra nella galleria sarà affiancata anche dalla vetrina della “Pro loco” cittadina e dall’istituto di credito nel loggiato di palazzo “Manfredi”, dato che anche in questi due luoghi saranno visibili alcune opere. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.romagnafaentina.it


Al “Socjale” il batterista McGee, ex componente dei “Simple minds”

Venerdì 18 febbraio

Venerdì 18 febbraio, al teatro “Socjale” di Piangipane, alle 21.30, è in programma il concerto di Brian McGee. Batterista dei “Simple minds” dal 1977 al 1981 e autore di alcune delle più famose canzoni della band, il musicista porterà in scena un concerto ricco di grandi hits e di alcune delle canzoni più pionieristiche della band scozzese. Accanto a lui, sul palco, saliranno Gary Irvine, al basso; Joe O’Neill, alle tastiere; Anthony William Seaman, alla chitarra; e Owen Paul McGee, alla voce. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.teatrosocjale.it


All'”Alighieri” doppio appuntamento con la “Manon Lescaut” di Puccini

Venerdì 18 febbraio e domenica 20 febbraio

Venerdì 18 febbraio, alle 20.30, e domenica 20 febbraio, alle 15.30, al teatro “Alighieri” di Ravenna, sarà protagonista la “Manon lescaut” di Puccini, con la regia di Aldo Tarabella, con la musica di Giacomo Puccini e con la scenografia di Giuliano Spinelli. Verrà riprodotto un dramma lirico in quattro atti, incentrato su un viaggio in America, ultima meta degli amanti in fuga da una realtà a loro ostile. La vicenda di Manon, ispirata al romanzo dell’abate Prévost, si chiuderà con l’infrangersi dell’ultimo sogno americano dei protagonisti scappati. Prenderà parte alla serata anche l’orchestra giovanile “Luigi Cherubini”, guidata da Marco Guidarini. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.teatroalighieri.org


A Faenza arriva “Pinocchio”, una favola piena di originalità

Domenica 20 febbraio

Domenica 20 febbraio, al teatro “Masini” di Faenza, alle 16, è in programma lo spettacolo intitolato “Pinocchio” e promosso da “Accademia perduta/Romagna teatri”. La favola di Pinocchio verrà presentata in una versione sì originale, ma anche con inediti, sorprese e magie; dato che, dopo essere “estratta” dalle pagine dei libri, verrà inserita nel palcoscenico. Lo spettacolo, infatti, diventerà, allo stesso tempo, un inno e una riflessione alla carta stampata, capace sia di generare bellezza, magia e fascino, sia di produrre un forte impatto visivo. Sul tavolo di Geppetto, infatti, oltre ai suoi attrezzi, saranno presenti anche libri, capaci di prendere vita e di creare i personaggi, tra cui Pinocchio, burattino disobbediente che incontrerà tanti guai. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.accademiaperduta.it


A Cotignola protagonisti gli “AK47” per un tributo ai Nirvana

Domenica 20 febbraio

Domenica 20 febbraio, al teatro “Binario” di Cotignola, alle 20.30, è in programma il concerto dal titolo “Remembering Kurt Cobain”, un evento tributo ai Nirvana riprodotto dagli “AK47 – Nirvana tribute band”. Il giorno dello spettacolo, infatti, Cobain avrebbe compiuto 55 anni e, per omaggiarlo, il gruppo musicale vuole dedicargli una serata tributo in stile unplugged, facendo rivivere al pubblico molte emozioni, tra cui quelle dello storico concerto di New York. Il biglietto, valido per un posto unico, costa 12€. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.cambiobinario.it


Alla sala “Strocchi” una mostra promossa dall’”ANPI”

Fino a martedì 22 febbraio

Fino a martedì 22 febbraio, nella sala “Strocchi” di Ravenna, sarà possibile visitare la mostra intitolata “Tempi di scelta storie di quattro luoghi: museo ‘Cervi’, fondazione ‘Ex campo Fossoli’, fondazione ‘Villa Emma’ e fondazione ‘Scuola di pace di Monte Sole’. L’esposizione, inclusa nelle attività del progetto dal titolo “Nei luoghi della resistenza e del lavoro, un percorso tra le case del popolo della Romagna”, è nata da un’iniziativa dell’”ANPI” (sezione “Fuschini” di Ravenna) e si inserisce all’interno dell’iniziativa intitolata “ConCittadini”, promossa dall’assemblea legislativa della regione Emilia–Romagna. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.anpi.it


A Russi la mostra “Emozioni”, una personale di Favalli

Fino a domenica 6 marzo

Fino a domenica 6 marzo, nella sala “Punto InComune” di Russi, sarà possibile visitare l’esposizione personale dell’artista Emanuele Favalli, facente parte dell’associazione culturale “Artej – Ritagli d’arte”, intitolata “Emozioni”. La mostra è visitabile il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30. Classe 1980, Favalli si è diplomato all’istituto statale d’arte “Severini” di Ravenna e, in seguito, ha frequentato corsi di ceramica alla scuola d’arte comunale “Ramenghi” di Bagnacavallo. Lo stile dell’artista consiste nel realizzare immagini che mettono in contatto il popolo con la realtà e con la natura del luogo. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.comune.russi.ra.it


Varie mostre al “Dart” di Lavezzola, tra cui due personali

Fino a domenica 13 marzo

Fino a domenica 13 marzo, al “Dart” di Lavezzola, sarà possibile visitare sia la mostra dal titolo “I libri d’artiste, ovvero: l’arte di fare libri al femminile”, sia l’esposizione personale di Federica Felloni intitolata “Matriosca”, sia la mostra personale di Mauro Malafronte dal titolo “Emozione e simbolo”. Per quanto riguarda la prima esposizione, curata da Lamberto Caravita, raccoglie opere di 31 artiste presenti negli archivi del museo del libro d’artista “Caba”; per quanto riguarda la seconda mostra, invece, è inerente al calendario di iniziative rivolte alla giornata internazionale della donna che ricorrerà martedì 8 marzo; per quanto riguarda la terza esposizione, curata da Aldo Savini, invece, passa dall'”action painting” all’espressionismo astratto americano, con l’artista che reinterpreta il linguaggio di queste correnti, plasmandolo in base alle sue emozioni. Per maggiori informazioni è necessario visitare il sito web www.labassaromagna.it