Dalla pellicola sulla biografia di Ibra al sequel di un famoso horror, fino ad arrivare a varie commedie e a una nuova puntata dell’”Agente 117”, sono tante le novità in arrivo

“I film, quando vengono completati e visti dalle persone, prendono una propria vita”, così il regista Paolo Virzì esprimeva, in un’intervista, il suo punto di vista sulle pellicole. Di fatto, nel 2019 (l’anno precedente allo scoppio della pandemia da Covid-19), gli italiani che si sono recati in sala sono stati 97.586.858, facendo guadagnare ai botteghini 635.449.774€; segno che questa “tradizione” non si è persa, ma, anzi, sembra avere davanti a sé un futuro roseo. Per questo motivo, vi proponiamo una rassegna di sette film che usciranno nelle sale dei cinema del Belpaese giovedì 11 novembre:


ZLATAN

biografico

Zlatan, bambino vivace ed energico che vive a Rosengård, sobborgo della città svedese Malmö, sembra diverso dagli altri e lo vuole dimostrare attraverso il suo talento per il calcio. Figlio di immigrati jugoslavi, cresce nel suo ghetto tra problemi familiari, sociali, economici ed attitudinali. Dall’infanzia fino alla fama; “Zlatan” racconta la storia del campione svedese che, partendo dal nulla, è riuscito a conquistare il mondo del calcio. Regia di Jens Sjögren; con Granit Rushiti, Dominic Andersson Bajraktati e Cedomir Glisovic


THE FRENCH DISPATCH

commedia, drammatico e sentimentale

Attraverso questa pellicola, il regista Wes Anderson vuole omaggiare il giornalismo di un tempo e la Francia. La sede del quotidiano ospita vari attori venuti dalle due sponde dell’Atlantico anche solo per una replica o per una battuta; oppure per essere un frammento o un bagliore dentro un film che celebra la carta stampata e il cinema analogico. Regia di Wes Anderson; con Timothée Chalamet, Elisabeth Moss e Willem Dafoe


L’UOMO NEL BUIO – MAN IN THE DARK

horror e thriller

In questo sequel ambientato dopo l’invasione domestica del primo film, Lang torna ad essere l’uomo cieco. Per molto tempo si è nascosto in una capanna isolata, crescendo una ragazza rimasta orfana a causa di un incendio. La loro tranquillità, però, viene messa in pericolo da dei rapitori, che si presentano in casa loro e prendono la ragazza. Il cieco, quindi, deve abbandonare il suo rifugio per salvarla. Regia di Rodo Sayagues; con Stephen Lang, Brendan Sexton III e Madelyn Grace


AGENTE SPECIALE 117 AL SERVIZIO DELLA REPUBBLICA – ALLERTA ROSSA IN AFRICA NERA

commedia

Hubert Bonisseur de la Bath, alias “Agente speciale 117″, è pronto per una nuova avventura, stavolta in una missione più delicata e più pericolosa nella torrida Africa. La spia francese, però, dovrà fare i conti con un nuovo promettente collega, l'”Agente speciale 1001”. Il terzo capitolo della saga dedicata al più irriverente agente speciale al servizio della Repubblica francese è pronto per il grande schermo. Regia di Nicolas Bedos; con Jean Dujardin, Pierre Niney e Fatou N’Diaye


PER TUTTA LA VITA

commedia

Le protagoniste di questo film sono quattro coppie, le cui vicende si intrecciano e le conducono verso il giorno del matrimonio. Andrea e Paola, nonostante il grande amore, hanno sogni diversi: lui un figlio e lei un lavoro a Copenhagen; Vito e Sara, ex coniugi, sono arrabbiati l’uno con l’altra, e a farne le spese è il figlio Giulio; Edo e Marco, amici fraterni, fanno tutto insieme alle loro mogli, ma non sanno che Edo è l’amante della sposa dell’amico. Quando viene annunciato che un gruppo di coppie, tra cui quelle già citate, sono state sposate da un falso prete e, dunque, i loro matrimoni annullati, ognuno può rivalutare la promessa e decidere se “confermare o ribaltare il verdetto” precedente. Da qui in poi, assumono un ruolo di primo piano i colpi di scena, tutti tenendo conto di come il sentire comune, soprattutto quello riguardante il femminile, stia cambiando. Regia di Paolo Castello; con Ambra Angiolini, Claudia Pandolfi e Fabio Volo


UN ANNO CON SALINGER

commedia

Joanna sogna di pubblicare le proprie poesie, ma prima deve trovare un lavoro. Viene assunta nell’agenzia letteraria diretta da Margaret, che sa offrire alla donna il giusto mix di concretezza e di innocenza sin dal primo sguardo in macchina. Margaret, in quel momento, ha tra i suoi autori J.D. Salinger, uno dei più riservati della letteratura, e Joanna si ritrova, così, a rispondere alla posta dei suoi fans. Il suo cercare di guardare oltre il presente diventa un modello per chi rischia, già da giovane, di rinunciare a guardare al futuro, rendendo questo film un coming-of-age animato dall’amore per i libri. Regia di Philippe Falardeau; con Margaret Qualley, Sigourney Weaver e Douglas Boot.