Da un film con DiCaprio al ritorno di Harry Potter, fino ad arrivare a qualche pellicola drammatica e a una commedia italiana, sono tante le novità in arrivo

“I film, quando vengono completati e visti dalle persone, prendono una propria vita”, così il regista Paolo Virzì esprimeva, in un’intervista, il suo punto di vista sulle pellicole. Di fatto, nel 2019 (l’anno precedente allo scoppio della pandemia da Covid-19), gli italiani che si sono recati in sala sono stati 97.586.858, facendo guadagnare ai botteghini 635.449.774€; segno che questa “tradizione” non si è persa, ma, anzi, sembra avere davanti a sé un futuro roseo. Per questo motivo, vi proponiamo una rassegna di sette film che usciranno nelle sale dei cinema del Belpaese giovedì 9 dicembre:


DON’T LOOK UP

commedia

Kate, studiosa di astronomia, e Mindy, professore, scoprono che una cometa in orbita nel sistema solare, è in rotta di collisione con la Terra. La questione, però, non sembra interessare a nessuno, nonostante l’elevata minaccia per l’umanità. Grazie al dottor Oglethorpe, i due iniziano un tour mediatico di notevole rilievo. L’impatto si avvicina ma, gestire le cronache e convincere un pubblico succube dei social media, si rivela un’impresa molto comica. Regia di Adam McKay; con Leonardo DiCaprio, Meryl Streep e Jennifer Lawrence


NOWHERE SPECIAL – UNA STORIA D’AMORE

drammatico

A John, un tipo gentile e silenzioso, restano pochissimi mesi di vita, essendo affetto da un male incurabile. Non avendo una famiglia, nel tempo che gli rimane, deve cercare una famiglia nuova per suo figlio Michael, di quattro anni; dato che sua madre li ha lasciati subito dopo la sua nascita. Mentre “selezionano” e visitano le coppie disponibili per l’adozione, i due trascorrono insieme la loro giornata, rendendo prezioso ogni gesto. Regia di Uberto Pasolini; con James Norton, Daniel Lamont ed Eileen O’Higgin


HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE

fantastico 

Harry Potter, dopo la morte dei genitori, entrambi maghi, vive con gli zii e il cugino, che non lo amano per nulla. Quasi undicenne, è “odiato” per alcune sue capacità “magiche”, iniziando a ricevere lettere, sempre sequestrate, portate da gufi. Servirà Hagrid che, recapitandogli personalmente la posta, gli farà scoprire di essere stato ammesso alla “Scuola di magia e stregoneria” di Hogwarts. Qui si renderà conto di avere naturali doti magiche. Regia di Chris Columbus; con Daniel Radcliffe, Rupert Grint ed Emma Watson


SULL’ISOLA DI BERGMAN

drammatico

Eludendo ogni rischio e usando saggiamente la figura del regista, si vuole riflettere sull’amore e sul cinema per invocare lo spirito di Bergman. I luoghi da lui amati e l’isola in cui ha vissuto insieme ai suoi personaggi, diventano risorsa viva, riproposti da una narrazione piena di temi e di scarti drammatici. Con dei loop temporali e uno sguardo personale, si riesce a riportare Bergman nella sua terra natale, accompagnato da un mitico singolo degli “Abba”. Regia di Mia Hansen-Løve; con Mia Wasikowska, Tim Roth e Vicky Krieps


MOLLO TUTTO E APRO UN CHIRINGUITO

commedia

L’Imbruttito dirige una multinazionale e vive una vita monotona a Milano. Dopo essere caduto in depressione per un affare saltato, l’Imbruttito si fa convincere da Brera, un vecchio amico, che gli propone l’acquisto di un chiringuito in Sardegna. L’affare è fatto e, malgrado lo scetticismo della famiglia, il milanese arriva nell’isola. Qui, però, il sogno si trasforma in incubo: il chiringuito è in una zona remota, e gli abitanti del paese sono avversi a ogni novità. Regia di Pietro Belfiore, Davide Bonacina, Andrea Fadenti, Andrea Mazzarella e Davide Rossi; con Germano Lanzoni, Paolo Calabresi e Claudio Bisio


VERSO LA NOTTE

drammatico

Maryam, ragazza iraniana, sta girando a Roma un documentario su Anna, senzatetto che l’ha colpita per il suo modo di parlare e per l’eleganza delle sue maniere. Dopo che il produttore della pellicola le presenta Hesam, un ragazzo iraniano, i due prima lavorano insieme e poi si innamorano, iniziando a convivere. Nonostante siano due anime che si sono ritrovate e cercate, il senso di appartenersi diventa un confine scomodo e, forse, solo Anna può aiutare i due ragazzi. Regia di Vincenzo Lauria; con Duné Medros, Paola Toscano e Alireza Garshasb