Dal film sul nazismo al nuovo episodio di “Downtown abbey”, fino ad arrivare a due pellicole francesi, tra cui una con la Seydoux, e una pellicola dedicata ai più piccoli, sono tante le novità in arrivo

“I film, quando vengono completati e visti dalle persone, prendono una propria vita”, così il regista Paolo Virzì esprimeva, in un’intervista, il suo punto di vista sulle pellicole. Di fatto, nel 2019 (l’anno precedente allo scoppio della pandemia da Covid-19), gli italiani che si sono recati in sala sono stati 97.586.858, facendo guadagnare ai botteghini 635.449.774€; segno che questa “tradizione” non si è persa, ma, anzi, sembra avere davanti a sé un futuro roseo. Per questo motivo, vi proponiamo una rassegna di sette film che usciranno nelle sale dei cinema del Belpaese giovedì 28 aprile:


QUANDO HITLER RUBÒ IL CONIGLIO ROSA

biografico e drammatico

Tratto dall’omonimo romanzo per ragazzi, basato sull’infanzia della scrittrice Judith Kerr e pubblicato nel 1971, in questo film la protagonista è Anna, una ragazzina tedesca di origine ebraica. Nel 1933, quando ha solo nove anni, con l’ascesa al potere di Hitler, è costretta a lasciare Berlino insieme alla sua famiglia per sfuggire ai nazisti e per cercare un posto sicuro dove vivere. Durante il viaggio attraverso l’Europa, la bambina sarà costretta ad abbandonare tutto ciò che possiede, tra cui anche il suo amato coniglio rosa di peluche. La vita di Anna, da quel momento in poi, non sarà più la stessa; dato che, insieme alla sua famiglia, dovrà affrontare le sfide che la vita da rifugiati impone, senza però abbandonare la speranza e la fiducia. Regia di Caroline Link; con Riva Krymalowski, Oliver Masucci e Carla Juri


LA CENA PERFETTA

commedia 

Carmine è un camorrista dall’animo gentile che, per riciclare i soldi dei traffici loschi, ha aperto un ristorante. Mentre cerca uno chef per la sua attività, conosce Consuelo, una cuoca che cerca sempre la perfezione. Ben presto, per via della comune passione per il cibo, i due iniziano a legare molto; vedendo nel ristorante il “mezzo” che gli permetterà di cambiare vita: se Consuelo cerca una seconda possibilità, Carmine, intenzionato a ricevere la stella “Michelin” per il suo locale, vuole riscattarsi dal suo passato. Regia di Davide Minnella; con Salvatore Esposito, Greta Scarano e Gianluca Fru 


TROMPERIE – INGANNO

drammatico

Philip è uno scrittore americano abbastanza conosciuto che, insieme alla moglie, vive nella Londra di fine anni Ottanta. L’uomo, nonostante sia sposato, riesce a incontrarsi con l’amante nel suo studio, un nido d’amore perfetto perché lontano da occhi indesiderati. Il loro amore è molto simile a una montagna russa: passano da momenti passionali a momenti litigiosi, discutendo di qualsiasi argomento, tra cui le donne, il sesso, la fedeltà, l’antisemitismo, la letteratura e, addirittura, la morte. Regia di Arnaud Desplechin; con Denis Podalydès, Léa Seydoux e Emmanuelle Devos


GLI AMORI DI ANAÏS

commedia

Anaïs è una trentenne fidanzata ma senza lavoro che, un giorno, incontra Daniel, un editore che vive con Emile, una scrittrice, e che si innamora subito della donna. Poco dopo, invece, Anaïs, incontrerà Emile, stravolgendo la sua vita: questo incontro, infatti, affascinerà la trentenne, portandola a provare un sentimento fino a quel momento sconosciuto. La donna, quindi, deciderà di fare di tutto pur di rivedere Emilie; l’unica persona capace di calmare e di cambiare la farnetica vita di Anaïs. Regia di Charline Bourgeois-Tacquet; con Anaïs Demoustier, Valeria Bruni Tedeschi e Denis Podalydès


DOWNTOWN ABBEY 2 – UNA NUOVA ERA

drammatico, sentimentale e storico

Il sequel di Downton abbey, basato sull’omonima serie tv inglese ambientata all’inizio del ventesimo secolo nello Yorkshire, ha come scenario, ancora una volta, la splendida tenuta nella campagna britannica, da cui deriva il titolo della pellicola, e ha come fil rouge, nuovamente, le vicende della famiglia Crawley e della sua servitù. Mentre la proprietà è in subbuglio per via dei preparativi per il matrimonio di Tom e della signorina Lucy, lady Violet riceve in eredità una villa nel sud della Francia. Una volta riunita la famiglia, la donna spiega come la dimora le sia stata donata tempo indietro da un uomo, con cui ha avuto una relazione, prima di conoscere il suo futuro marito. Una volta morto il suo vecchio fidanzato, la casa è diventata di proprietà di Violet, che decide di recarvisi per un soggiorno, accompagnata da qualche familiare e dai suoi due fedeli servi, mr. Carson mrs. Hughes. Nel frattempo, in Inghilterra, l’arrivo del produttore Jack e della sua troupe, pronta a girare un film dentro il lussuoso edificio con l’appoggio di Mary, porta un po’ di modernità all’interno della villa Gli intrighi e i misteri, come quello sul passato di Violet, però, non mancheranno. Regia di Simon Curtis; con Hugh Bonneville, Laura Carmichael e Jim Carter


LA SCUOLA DEGLI ANIMALI MAGICI

avventura e family

Regia di Gregor Schnitzler; con Emilia Maier, Leonard Conrads e Loris Sichrovsky

La Winterstein school è una scuola diversa dalle altre, dato che, a ogni bambino, viene assegnato un animale da compagnia magico. Nell’istituto, qualche tempo dopo, arriverà Ida che, fin da subito, dovrà fare i conti con la perfida Helene, che cercherà di metterle i bastoni tra le ruote. Il primo giorno di scuola, la bimba è sola e, le possibilità di fare amicizia, a causa della sua odiosa compagna di classe, sono basse. L’unico con cui Ida riesce a legare è Benni, un ragazzo senza alcun amico. Quando arriva nella scuola Mortimer coi tanti animali magici trovati durante i suoi viaggi, la bambina riceve Rabbat, una volpe che parla, e il bambino la saggia Henrietta, una tartaruga. Grazie al suo animale, Ida riuscirà a superare l’imbarazzo di essere l’ultima nuova arrivata, diventando la ragazza più popolare della scuola e della città. I due, però, insieme ai loro nuovi amici, dovranno capire il motivo per cui, diversi oggetti della scuola, hanno iniziato a sparire nel nulla; scovando il ladro e risolvendo il mistero.