Partenza della Maratona di Ravenna (foto di repertorio)

Appuntamento domenica 14 all’Ippodromo Candiano, nuova location di partenza, e l’arrivo sarà di fronte al Museo del Mar

Un ritorno quanto mai atteso quello della ‘Martini Good Morning Ravenna’, lamanifestazione ludico motoria che in tutte le sue edizioni ha sempre riscosso una grande partecipazione come all’ultima del 2019.

Così, dopo un anno di fermo a causa della pandemia, l’entusiasmo di ricominciare a correre tutti insieme è alto, come spiega Antonio Montanari, Presidente di Gruppo Martini: “É facile immaginare la nostra emozione nel tornare a vivere insieme un evento collettivo. Abbiamo imparato che quello che un tempo ci sembrava scontato, in verità non lo è, ecco perché questa edizione rappresenta la rinascita e il ritorno di una normalità attesa da tempo”.

Mancano ancora un po’ di tempo all’appuntamento e già si percepisce che la partecipazione sarà sentita. A far crescere il numero di iscritti ci ha pensato la stessa Martini che ha consigliato ai suoi dipendenti e collaboratori, (oltre 2500 persone) di prendere parte alla kermesse dove a vincere sono la condivisione e lo spirito di festa.

Il Gruppo Martini crede nel valore di una vita attiva, oltre a porsi come obiettivo la partecipazione fattiva alla vita del territorio. L’azienda romagnola, da anni, ha scelto di essere Main Sponsor e Title Sponsor della ‘Martini Good Morning Ravenna’, un momento dedicato a chi ama la corsa non competitiva, ai fan del fit-walking, alle famiglie e ai bambini. Un sodalizio virtuoso quello tra il Gruppo Martini e la Maratona di Ravenna, dato dal fatto che una grande eccellenza nazionale e internazionale affianca il proprio nome ad un evento di grande richiamo che porta a Ravenna appassionati e runner professionisti da ogni parte di Italia e del mondo.

L’appuntamento per i corridori amatoriali che vorranno mettersi alla prova nel percorso di 10,5 chilometri della ‘Martini Good Morning Ravvenna’ è per domenica 14 (ore 9.45), all’Ippodromo Candiano, nuova location di partenza, e l’arrivo sarà di fronte al Museo del Mar. Per i primi cinquemila iscritti (con quota €15.00/€20.00) è prevista la Medaglia in mosaico commemorativa che verrà consegnata a chi giunge regolarmente al traguardo. Si tratta di un vero e proprio gioiello creato a mano da Annafietta nel suo laboratorio di mosaico, un oggetto d’arte che rappresenta appieno la città, la sua origini bizantine. Consegnato ai finisher della Maratona rimane a loro come ricordo indelebile.

Per chi desidera il pettorale di gara personalizzato, entro il 5 novembre dovrà procedere alla registrazione e per tutti, sono stati predisposti: maglietta ufficiale dell’evento, assicurazione e pacco gara che potrà essere ritirato insieme al pettorale da venerdì alle 12.00 fino a sabato alle 19.30 all’Expo Marathon Village presso Almagià a Ravenna e domenica dalle 7.45 alle 8.45 al Planetario nei Giardini Pubblici sempre a Ravenna. Tutti i runner che parteciperanno alla corsa con il proprio pettorale avranno la possibilità di accedere nei musei convenzionati della città con tariffe agevolate.

Leggi anche: