De Rerum Natura, alcuni momenti dello spettacol
De Rerum Natura, alcuni momenti dello spettacolo (Ph. Emma Graziani @emmagrazianifotografie)

Nuovi appuntamenti alla Domus dei Tappeti di Pietra

Martedì 18 e giovedì 20 giugno, alle ore 17, presso la Domus dei Tappeti di Pietra, nuovi appuntamenti della rassegna De Rerum Natura, progetto a cura de La Corelli e di Fondazione RavennAntica realizzato nell’ambito del Ravenna Festival 2024 che propone una potente sperimentazione di poesia classica e musica dal vivo.

Circondati dai mosaici tardoantichi della Domus, le musiche selezionate dal Maestro Jacopo Rivani e la voce dell’attrice Camilla Berardi accompagnano il visitatore lungo un viaggio in più tappe attraverso i segreti della natura e quelli della nostra esistenza, lo stesso che Lucrezio conduce nel suo De Rerum Natura, dosando sapientemente filosofia e scienza antica, sfidando credenze religiose e superstizioni e spiegando come l’universo sia plasmato da leggi naturali e non da interventi divini.

Martedì 18 giugno l’appuntamento Nulla è dunque la morte per noi vede l’accompagnamento musicale sulle note del celebre album capolavoro del Jazz di Coltrane A Love Supreme. Pilastro del genere, viene reinterpretato dal quartetto Jazz de La Corelli, con Riccardo Trasselli al basso, Riccardo Cascino alla batteria, Marco Pierfederici al piano e Matteo Scarcella al sax.

Giovedì 20 giugno è in programma Nulla in verità è più difficile del distinguere: parlando di sensibilità e percezioni il viaggio spazia verso l’esecuzione informale. Troveremo grancassa, percussioni di piccolo taglio e elettronica. Gianmaria Tombari, percussionista e compositore, ci farà assaporare la delicatezza e la potenza degli strumenti a percussione.

Durata: 40 minuti
Costo: € 6
Info prevendite e spettacoli: Biglietteria Teatro Alighieri 0544 249244 – ravennafestival.org