Moraine Lake - Canada

Un mosaico di ecosistemi diversi

Un continente che spazia dalle bianche distese innevate dell’estremo Nord alle vibranti terre calde del Sud, con un caleidoscopio di culture, paesaggi e tradizioni. In una parola, America. Troppo spesso, però, l’immaginario collettivo si concentra principalmente sugli Stati Uniti, oscurando la ricchezza e la diversità del resto del continente.

Questo fenomeno, in parte, può essere attribuito all’influenza culturale e mediatica degli USA, che hanno plasmato le percezioni globali. Un fattore cruciale in questo processo di riconoscimento è l’istruzione: alcune università americane (come Harvard, MIT e Stanford) sono considerate tra le migliori al mondo e ciò alimenta la visibilità degli USA, oltre ad alimentare il concetto di “sogno americano” nelle nuove generazioni.

Anche l’industria del cinema e dell’intrattenimento fa la sua parte in questo senso. La diffusione di prodotti USA al di fuori dei confini nazionali è altissima, e l’inevitabile conseguenza è che la cultura e lo stile di vita statunitense diventano sempre più un punto di riferimento per i giovani. Al punto che sempre più ragazzi scelgono di trascorrere una vacanza studio in America per vivere esperienze simili a quelle che vedono in film e serie tv.

Un mondo di possibilità e avventure

Ma l’America è anche un continente di meraviglie naturali e urbane, che vanno ben oltre il confine statunitense. Il Parco Nazionale Banff in Canada, ad esempio, è un paradiso per gli escursionisti con le sue cascate, ghiacciai, prati verdi e laghi spettacolari. Incredibilmente belle anche le Cascate dell’Iguazú, al confine tra Argentina e Brasile, un complesso di 275 cascate che si estende su più di 2 km quadrati.

In Sud America, invece, ci sono bellezze naturali come il Salar de Uyuni. Si tratta di una distesa di sale mozzafiato che si trova in Bolivia, dove un tempo c’era un lago preistorico. Quando il lago si è asciutto, il suo fondale di circa 11.000 km² è rimasto coperto di sale bianchissimo, che riflette la luce creando un effetto quasi spettrale.

Non basta. L’Ho’omaluhia Botanical Garden nelle Hawaii, con la sua abbondante varietà di piante tropicali, è un altro esempio di come il continente americano sia un mosaico di ecosistemi diversi. Mentre nel sud del continente, la Death Valley offre un paesaggio che sembra appartenere a un altro pianeta, per via delle condizioni atmosferiche e geografiche che rendono quasi impossibile la sopravvivenza di qualsiasi specie animale e vegetale.

Estremamente sottovalutate anche le città a vocazione commerciale che non fanno parte degli States. Acapulco, ad esempio, ha il principale porto dell’Oceano Pacifico e per secoli è stata il centro delle vie rotte da e verso l’Europa. Il suo ruolo resta ancora molto importante per i trasporti via mare, ma le ragioni per visitarla riguardano anche la bellezza delle spiagge messicane e la possibilità di visitare siti storici di grande interesse.

L’America, quindi, è molto più degli Stati Uniti: questo continente di straordinaria diversità e bellezza offre, da nord a sud, culture e paesaggi mozzafiato. Ogni destinazione racconta una storia diversa, contribuendo a un quadro più ampio e ricco. E superando la visione limitata che identifica l’America esclusivamente con gli Stati Uniti, ci si apre un mondo di possibilità e avventure.